Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Allegri post Juve Napoli: le dichiarazioni

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conferenza stampa Allegri post Juve Napoli: le dichiarazioni del tecnico bianconero dopo la partita dello Stadium

(dal nostro inviato all’Allianz Stadium) – Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa dopo Juve Napoli

PARTITA – «Il primo tempo l’avevamo iniziato bene con le occasioni di McKennie e Chiesa. Dopo il gol abbiamo avuto difficoltà, loro giocano bene e noi abbiamo sbagliato negli ultimi 30 metri. Nel secondo tempo siamo andati in pressione ma poi abbiamo affrettato di nuovo. Abbiamo pareggiato uno scontro diretto, ma siamo fiduciosi ed è lunga. A maggio dobbiamo cercare di essere tra le prime quattro».

PROBLEMI – «Abbiamo lavorato molto sugli inserimenti dei centrocampisti, ma non possiamo ottenere subito tutto. Siamo frenetici, non possiamo giocare a 100 e poi 20. Abbiamo avuto troppa fretta di fare gol dopo il pareggio, serve un po’ di pazienza».

SINGOLI – «Sono soddisfatto di tutti. È un punto che ci permette di restare a 4 dal Napoli. Abbiamo un punto in più rispetto al girone d’andata. Gli scontri diretti si possono vincere, parreggiare o perdere. Ora abbiamo tante partite belle ed entusiasmanti».

MORATA – «Ha fatto una buona partita tecnicamente e si è dato da fare, ha fatto delle buone giocate. Poi era stanco ed è entrato Kean che ha fatto bene».

BONUCCI – «Bonucci non so se recupererà con l’Inter, momentaneamente è ancora fuori».

ALEX SANDRO – «Ha fatto una buona partita, ma poi ha avuto un indurimento al flessore e ha chiesto di uscire».

NAPOLI E ARBITRAGGIO – «Il Napoli è venuto con una squadra importante e ha fatto una buona partita. Noi all’andata avevamo sette sudamericani fuori. Una volta in un anno voglio dire una cosa sull’arbitro. È stato molto bravo ma credo gli sia fermato l’orologio. Ci stava un po’ più di recupero, ci sono state interruzioni. La partita poteva andare più avanti. Me lo concedo una volta e spero che Rocchi non si arrabbi».

SOLUZIONI OFFENSIVE – «Si va avanti partita dopo partita. La squadra ha digerito i due sistemi di gioco. Paulo sta rientrando, Chiesa è rientrato e Bernardeschi sta facendo bene. L’unica cosa che dobbiamo migliorare è la frenesia negli ultimi metri. È un buon punto anche se la vittoria ci avrebbe dato maggiore entusiasmo».

FASE DIFENSIVA – «Sul gol c’è stata una parata di Szczesny, De Ligt era sulla traiettoria. Alex Sandro ha difeso bene in tante situazioni, in quell’occasione sono stati bravi. Hanno giocatori di qualità e sanno aspettare il momento giusto, noi siamo stati bravi in difesa».

BATTIBECCO DE LIGT-RABIOT – «De Ligt ha ripreso Rabiot? Sono cose che capitano, normale che ogni tanto ci si perda qualche inserimento. È giusto che i giocatori si spronino in campo».