Conferenza stampa Arthur: «Alla Juve mi sento praticamente a casa»

Conferenza stampa Arthur: le parole del centrocampista brasiliano nel giorno della presentazione alla Juve

Arthur è uno dei volti nuovi della Juventus di mister Andrea Pirlo. Le dichiarazioni nella conferenza stampa di presentazione per il centrocampista arrivato a Torino nell’operazione che ha portato Miralem Pjanic al Barcellona.


PRESENTAZIONE – «Buongiorno a tutti, grazie mille per essere venuti. È un giorno importante per me e per la mia famiglia, persone che voglio ringraziare. Voglio ringraziare i dirigenti della Juventus, Fabio Paratici. Sono estremamente contento di essere qui. Ho l’opportunità di giocare con giocatori importanti in una grande squadra, con Cristiano Ronaldo. È un fuoriclasse, per me è quasi realizzare un sogno. Ho tanto entusiasmo».

SCELTA E IMPRESSIONI – «Ho visto il progetto, sono stato contento per l’accoglienza. Mi è piaciuto come sono state gestite le pratiche. Parliamo della Juve. La Juventus ha una storia unica e una struttura molto importante. Credo che tutti questi fattori la renderanno sempre una squadra unica».

POSIZIONE IN CAMPO – «Non ho ancora parlato con Pirlo nel dettaglio di questo. Pirlo ha giocato a calcio come pochi, si muove e gioca in modo unico. Ho il grande privilegio di poter giocare con un allenatore del genere. Ma della posizione e del modulo non abbiamo ancora parlato ma sono contento di potermi interfacciare con lui».

BARCELLONA – «Posso solo ringraziare il club, mi hanno fatto giocare in Europa e mi hanno dimostrato grande affetto. Ringrazio i tifosi e la città. Ma dall’inizio della trattativa sono stato trattato benissimo dalla Juve. Mi è piaciuto il progetto e ho pensato potesse essere un nuovo slancio per la mia carriera. Barcellona fa parte del mio cuore e del mio passato, ma ora passiamo alla Juve».

VALUTAZIONE – «Questione spinosa, non lo so. Oggi sono questi i numeri a girare nel mondo nel calcio. Ma non mi fisso su questo, la Juve ha deciso di investire tanto su di me. Sento un entusiasmo incredibile e proverò ad onorare questa maglia».

MODELLO PIRLO – «Ovviamente lo conoscevo. Tutti coloro che conoscono il calcio sanno chi è e cosa ha fatto. Per me è un enorme privilegio poter parlare lui. Non ha bisogno di presentazioni, devo imparare a interfacciarmi con lui».

CHAMPIONS – «Ovviamente è un obiettivo, è una delle motivazioni principali per cui sono qui. Ho la possibilità di giocare con giocatori importanti, c’è un progetto ambizioso. La Champions è una priorità, sarebbe un obiettivo incredibile per la mia carriera. Lotterò con tutte le mie forze per raggiungere coi miei compagni e il tecnico questo obiettivo».

RUOLO PREFERITO – «Nella Nazionale brasiliana ho giocato in modo diverso rispetto al Barcellona. Non so come giocherò nella Juve ma posso giocare in tutte le posizioni in vari moduli. Ma credo che ne parleremo più in avanti e non penso ci saranno problemi».

INIESTA – «Tutti quanti sanno che Iniesta è sempre stato un mio idolo».

SUAREZ – «Non ho parlato con lui, non so quale sia la sua situazione. Credo che i dirigenti possano rispondere prossimamente con più dettagli. Di certo è un grande giocatore, sarebbe bello averlo nella Juventus, sarebbe un valore aggiunto. Ma non conosco la sua situazione contrattuale».

SERIE A – «Il calcio italiano è fatto di più contatti, ho seguito abbastanza i club italiani. È un grande campionato, conosciuto in tutto il mondo. Sarà una stagione estremamente difficile con tante partite avvincenti. Ci saranno molte partite da giocare fino alla fine. Siamo pronti per iniziare».

ULTIMA STAGIONE – «Ho avuto problemi di infortuni, ma ho reso meglio rispetto a quella precedente. Ora sto bene, sia fisicamente sia mentalmente. Non vedo l’ora di iniziare questa nuova stagione e dare tutto».

GRUPPO BRASILIANI – «Conoscevo tutti i miei compagni della Nazionale. Mi hanno accolto nel migliore dei modi. C’è un’intesa che migliorerà piano piano. Ma mi hanno accolto tutti nel migiore dei modi. Hanno parlato tutti con me. Anche i tifosi si sono fatti sentire sui social, su Instagram. Sento grazie apprezzamento. Mi sento molto vicino a sentirmi già a casa, questa atmosfera è molto importante per me».

Condividi