Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Danilo: «La squadra è unita. Champions un obiettivo» – VIDEO

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conferenza stampa Danilo: le parole alla vigilia di Juve Zenit, sfida valida per la quarta giornata di Champions League

(inviato all’Allianz Stadium) – È stato Danilo a parlare in conferenza stampa alla vigilia di Juve Zenit insieme a Massimiliano Allegri.

Il terzino brasiliano della Juve è intervenuto a riguardo della sfida di Champions League in programma domani sera all’Allianz Stadium e che potrebbe dare ai bianconeri la qualificazione matematica agli ottavi di finale della competizione. Danilo potrebbe partire dall’inizio anche contro lo Zenit dopo aver giocato 90 minuti col Verona.


ZENIT – «La gara arriva nel momento giusto. Vogliamo che la squadra sia lineare, con la stessa rabbia in campionato e in Champions. Domani è una gara difficile e dobbiamo affrontarla nel modo migliore possibile».

SQUADRA UNITA – «Si. Sappiamo che la squadra unita, siamo tutti concentrati negli stessi obiettivi e vogliamo rialzarci subito per vincere domani».

RITIRO – «Facciamo troppo casino su una notizia così. Abbiamo bisogno di lasciare qualcosa in più per la Juve perché capiamo il momento e dobbiamo cercare di riprenderci subito. Ci sta stare più insieme al club, parlare di calcio».

COS’E’ CAMBIATO NEL MODO DI DIFENDERE – «Adesso prendiamo troppi gol è vero, ma prima dell’Inter avevamo fatto un filotto di quattro partite senza subire gol. La cattiveria ce l’abbiamo, dobbiamo riprendere questo. Rialzarci e pensare sempre allo stesso modo: quando non abbiamo palla dobbiamo difendere come in una finale».

OBIETTIVI CAMPIONATO – «L’unità c’è. L’importante è vincere domani, fare una bella prestazione per noi e i tifosi, e la gara del prossimo weekend ci penseremo dopo».

OBIETTIVO VINCERE LA CHAMPIONS – «La competizione europea deve essere un obiettivo per la Juve. Abbiamo la qualità e l’esperienza, questa deve essere un obiettivo chiaro per noi».

DIFFERENZE TRA CAMPIONATO E CHAMPIONS – «Non vorrei parlare di differenze. Sappiamo che questo non deve succedere: col mister e il gruppo stiamo cercando di mantenere una linea di prestazioni. Questo è il passo in avanti che dobbiamo fare per migliorare e rialzarci».

RITIRO – «Il tema del ritiro è facile da risolvere e capire perché siamo tutti col pensiero rivolto a fare bene con la Juve. Questo è necessario per riprenderci. Quando ce l’hanno detto nessuno ha detto niente: andiamo in ritiro con la testa per far bene domani».

PROBLEMI MAGGIORI RISPETTO ALL’ANNO SCORSO – «Sarà sempre difficile quando ci sono dei cambiamenti. Ci serve tempo per capire i cambiamenti, le nuove idee. Non ci sono problemi maggiori, bensì diversi. Vogliamo risolverli il prima possibile e stare più sereni».

Advertisement

Facebook

Advertisement