Conferenza stampa Kulusevski: «Qui per diventare più forte. Non sento la pressione» – VIDEO

Conferenza stampa Kulusevski: ecco le parole del neo acquisto della Juve, arrivato nella sessione estiva dal Parma

Dejan Kulusevski è uno degli acquisti della sessione estiva della Juve. Acquistato lo scorso gennaio dal Parma, lo svedese è rimasto in prestito fino a fine stagione, abbracciando quest’anno i colori bianconeri.

Nella giornata di oggi, 18 settembre, Kulusevski ha parlato in conferenza stampa alle 14, presentandosi ai giornalisti. Juventus News 24 ha seguito LIVE le sue parole.


JUVE-SAMPDORIA – «Domenica è una partita molto importante. Sono pronto a giocare se il mister lo vorrà, non vedo l’ora».

AMBIZIONE – «Sono venuto qua per migliorare dentro e fuori dal campo, diventando sempre più forte. Voglio vincere le partite, anche in allenamento. Sono fortunato ad essere alla Juventus».

RONALDO«Cristiano è fantastico, sono molto fortunato, posso imparare da lui e giocare con lui. È molto simpatico, abbiamo parlato tanto, è come benzina e mi aiuta solo a far meglio. Sono fortunato e spero di aiutarlo».

POSIZIONE«Ho giocato in tanti ruoli, dove mi metterà il mister giocherò. Centrocampo, trequartista, esterno… Dipende contro chi giochiamo, mi sento molto bene in tutti i ruoli e non ho problemi, non ho un ruolo che preferisco».

IBRAHIMOVIC«Ha aperto porte mai aperte in Svezia, è stato un mio idolo assoluto, sappiamo tutti quello che ha fatto nella mia carriera. Mi ha scritto, è stata una cosa molto importante per me. Da piccolo non lo avrei mai immaginato».

JUVENTUS«Alla Juve ogni giorno è una guerra. Se non sei al cento percento concentrato tutti lo vedono, non puoi venire al campo e pensare ad altre cose. Devi essere al cento percento e migliorare. Voglio portare energia, sono fortunato, voglio giocare a calcio e vincere partite. In campo corro tanto e faccio di tutto per far vincere la squadra».

PIRLO«Il mister mi aiuta davvero tanto, sono molto fortunato, mi dà piccoli consigli che fanno la differenza e farò di tutto per lui».

ASPETTATIVE«Non c’è pressione, ho vent’anni. Sono il ragazzo più contento al mondo. C’è da lavorare, farò del mio meglio».

LEGGI ANCHE: Juve-Sampdoria, Pirlo scioglie le riserve: è l’ultima idea per l’attacco

Condividi