Conferenza stampa Lucescu: «Alla fine la Juve di Pirlo verrà fuori» – VIDEO

Iscriviti

Conferenza stampa Lucescu: le dichiarazioni del tecnico della Dinamo Kiev alla vigilia del match di Champions League contro la Juventus

(inviato all’Allianz Stadium) – La Dinamo Kiev arriva all’Allianz Stadium con un solo punto in classifica in Champions League. Gli ucraini, nella gara d’andata, sono stati sconfitti per 0-2 dalla Juventus con un Morata in grande forma.

Nel giorno di vigilia, martedì 1 dicembre, Mircea Lucescu interviene in conferenza stampa alle 18.30 per presentare l’incontro della quinta giornata dei gironi di Champions League.


JUVENTUS DI PIRLO – «La Juventus è una grandissima squadra. Può mettere in campo qualsiasi undici. Hanno cambiato diversi giocatori e ci vuole del tempo per mettere in campo quello che vogliono, ma alla fine prevarrà il valore dei loro giocatori».

DIFFERENZE CON LA JUVE DI CONTE – «Anche quella era una grandissima squadra, ma in questo momento la Juve può creare un tipo di gioco che può permetterle di vincere anche la Champions. Sta avendo dei problemi come tutti, il Covid ha livellato tutte le squadre. Senza tifosi non è facile per nessuno, e tutti perdono tanti giocatori. Ma credo che questa Juve tornerà ad essere quella protagonista in Serie A».

JUVE CON RONALDO – «È un giocatore essenziale per tutta la squadra. Dà carisma, tutti lo stimano come Ibrahimovic nel Milan, Messi nel Barcellona, Ramos nel Real, Lewandowski nel Bayern. Lui dà fiducia a tutta la squadra, è importantissimo per carisma e caratteristiche».

SERIE A – «Non credo che il livello si sia abbassato. Il campionato italiano ha attirato calciatori importanti. È ancora più seguito, è a livello di quello inglese e spagnolo. Sono convinto che continuerà ad essere tra i più importanti al mondo».

Le dichiarazioni di Tsygankov, esterno offensivo della Dinamo Kiev

MATCH – «Mi aspetto una partita del livello della Champions League perché stiamo giocando contro i giocatori migliori. Ricordiamo la partita di Kiev, la Juve è un’ottima squadra. Anche senza Ronaldo hanno mostrato un buon calcio. Abbiamo lavorato sui nostri errori, vediamo domani».

AVVERSARI – «Non sappiamo chi giocherà ma anche senza Ronaldo la Juve è sempre una delle migliori squadre d’Europa e quindi potrebbe succedere qualsiasi cosa».

POST INFORTUNIO – «Ho giocato già una partita. Col passare del tempo sto recuperando al meglio».

OCCASIONI SPRECATE – «Mi aspetto la finalizzazione delle azioni che possiamo creare. Quello che nona abbiamo fatto con il Barcellona e nell’altra partita con la Juve. Dobbiamo finalizzare le nostre azioni d’attacco».

LEGGI ANCHE: Juve-Dinamo Kiev: il programma della vigilia del match di Champions

Condividi