Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Mancini: «Ballottaggi? Tutti mi mettono in difficoltà. Sui contagi…»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Mancini: le parole del commissario tecnico dell’Italia alla vigilia della sfida di ottavi di finale contro l’Austria

Intervenuto in conferenza stampa, il ct Roberto Mancini ha presentato così Italia Austria. Ecco le sue dichiarazioni.

PERCORSO – «Mi ha dato piacere essere il ct, vorrei continuare a farlo. Ringrazio i giocatori che sono stati bravi, che mi hanno fatto divertire».

CONTAGI IN INGHILTERRA – «Abbiamo la doppia dose, siamo tranquilli».

BALLOTTAGGI – «Possiamo contare su giocatori bravi. Chiunque giocherà continuerà a fare quel che ha fatto fino ad oggi. Aspettiamo domani per i dubbi. Mi hanno messo tutti in difficoltà in queste gare. Questo per me è un piacere, poter contare su giocatori in ottima condizione e mentalmente tranquilli. Quando fai delle scelte, undici scelte, gli altri saranno lì pronti a entrare e a cambiare la partita».

VIGILIA E WEMBLEY – «Mi sento bene: giocare a Wembley deve essere un piacere. Ci sono giocatori che non ci giocano mai, in uno stadio così è bellissimo. Quando giochi a calcio, vuoi farlo in stadi così. Credo serva felicità: serve rispetto per un tempio così».

ESCLUSIONI – «Ci è dispiaciuto non portare lui, Politano, Mancini e altri. Moise sa che potrà essere un grande giocatore per la Nazionale il futuro, dipenderà da lui come da altri. Ha qualità enormi che potrà migliorare: gli voglio bene».

INGINOCCHIARSI – «Io sono qui per giocare la partita, per me la cosa più importante è la libertà. Sempre».