Connettiti con noi

Evidenza

Conferenza stampa Maran post Genoa-Juve: le parole del tecnico – VIDEO

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conferenza stampa Maran post Genoa Juve: il tecnico dei Grifoni parla della prestazione della squadra al termine del match

Rolando Maran, allenatore del Genoa, parla in conferenza stampa al termine del match di campionato tra i Grifoni e la Juventus.

LA GARA«Ultimamente ci andiamo vicini sempre, ora vogliamo anche colpire. Se pensiamo alla gara di Firenze dove hanno pareggiato in maniera rocambolesca, o alla partita di Udine l’avevamo pareggiata e per un piede non siamo riusciti a portare a casa un risultato positivo. Ora speriamo di centrare il bersaglio. Oltre che andare vicini, vogliamo portare a casa qualcosa. Oggi sapevamo che sarebbe stata una partita di sacrificio e che volevamo dare continuità al tipo di prestazione che abbiamo fatto a Firenze. Abbiamo messo tutto quanto, forse abbiamo sbagliato nel primo tempo dove abbiamo avuto più di un’occasione dove potevamo costruire qualcosa e l’abbiamo sprecata però c’è stata una partecipazione incredibile. Questa è la prima cosa che ho chiesto a loro e che non dovevano sbagliare e non hanno sbagliato. Sono veramente dispiaciuto per i ragazzi perchè li ho visti dare quello che potevano dare con grande forza correndo tanto e finendo sfiniti».

SQUADRA COMPATTA «Senza andare in casa degli altri dobbiamo vedere quello che stiamo costruendo noi. In settimana ho detto ai ragazzi che se riusciamo a portare avanti questa compattezza e a crescere in questo, non dobbiamo preoccuparci della classifica. Sono convinto che la classifica migliorerà molto presto e saremo pronti a fare un percorso diverso. L’importante che rimanga questo spirito e questo tipo di atteggiamento. Su questo costruiremo e vinceremo la nostra battaglia».

ASSENZE«Delle assenze, al di là di tutto, non se ne parla mai perchè non sarebbe giusto. Sminuirebbe il lavoro degli altri. Però quando una squadra può giocarsi le sue carte è meglio. Noi è dall’inizio che facciamo i conti con questo ma dobbiamo andare oltre perchè se ci piangiamo addosso non piace».

Advertisement

Facebook

Advertisement