Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Zakaria Juve: «Un sogno essere qui. Sul paragone con Pogba…» – VIDEO

Pubblicato

su

Conferenza stampa Zakaria Juve: le parole del nuovo centrocampista bianconero nel giorno della sua presentazione

(inviato all’Allianz Stadium) Denis Zakaria ha chiuso il gennaio del calciomercato Juve. Acquistato dal Borussia M’gladbach, il centrocampista classe ’96 rinforza la mediana di Massimiliano Allegri.

Mercoledì 2 febbraio, Zakaria viene presentato in conferenza stampa alle 14.00. Juventusnews24 segue LIVE le sue parole.

CHE MOMENTO STA VIVENDO – «Ho scelto la Juve perché è uno dei club che mi ha sempre fatto sognare. È un sogno essere qui, quindi è il proseguimento giusto per la mia carriera».

SEGNARE CON PIU’ CONTINUITA’ – «È sempre stato un obiettivo migliorare il numero dei miei gol. Essendo alla Juventus, questo potrebbe essere l’obiettivo».

IMPRESSIONI ALLA JUVE – «Un’impressione eccezionale, una squadra forte con grandi qualità. Se devo fare un paragone con la Germania è un grande passo avanti. È un grande club».

CARATTERISTICHE – «Amo giocare in avanti, sono aggressivo, amo recuperare i palloni. Sono un giocatore abbastanza completo».

HA PARLATO CON LICHTSTEINER – «Prima di fare questa scelta non ho avuto il tempo, è successo tutto in fretta. Sono sicuro che avremo occasione di farlo in futuro».

LASCIARE SUBITO IL BORUSSIA – «Mi aspettavo di lasciare il Borussia diciamo di sì, ma non immediatamente. Avere la Juventus che ti cerca non è una cosa da tutti i giorni. Spero di poter dar il mio contributo».

ALLEGRI – «Sia con l’allenatore sia con i compagni è stato fluido, ci siamo trovati subito bene. L’atmosfera è sempre buona. Io mi trovo naturalmente a centrocampo».

COME STA – «Mi sento bene fisicamente, mi sono allenato due volte e comincio a prendere le misure della squadra. Se il mister ha bisogno di me sono pronto».

COSA GLI HA CHIESTO ALLEGRI – «Abbiamo avuto occasione di parlarci. Mi ha detto più o meno quello che si aspetta da me, se devo iniziare a chiudere o allungarmi. Non abbiamo ancora discusso i dettagli».

IDOLI – «Se devo pensare a qualcuno penso a Patrick Vieira. Io sono Zakaria, cerco comunque il mio stile».

ORGOGLIO – «Sono orgoglioso di essere qui. La squadra preferita di mio padre era la Juventus, cercherò di mettere tutto me stesso».

COSA RAPPRESENTA LA JUVE – «Io non mi fermo qui, sono un combattente. È un passo molto importante nella mia carriera, ma io ho voglia di diventare sempre più forte. Qui avrò l’occasione per farlo. È un passo, non il termine della carriera».

POGBA – «Lo conosciamo tutti, sappiamo tutti quello che ha fatto alla Juve. È un giocatore fantastico, spero di avere lo stesso successo suo qui. Spero comunque di lasciare il mio segno».

Advertisement

Facebook

Advertisement