Conte: «La dea bendata oggi si è dimenticata dell’Inter»

Iscriviti
© foto Conte

Conte: «La dea bendata oggi si è dimenticata dell’Inter». Le dichiarazioni del tecnico nerazzurro dopo la sconfitta con la Sampdoria

Antonio Conte, tecnico dell’Inter, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta contro la Sampdoria.

LA GARA «È stata una partita un po’ strana. Ci siamo ritrovati dal rigore sbagliato al gol subito. La squadra stava facendo bene, ha creato, ha giocato, ha creato tante palle gol. Sicuramente è stata una partita strana. A volte perdi ed è giusto, altre volte no».

LUKAKU – «Anche sul rigore, abbiamo avuto un’occasione con quella traversa. Poi dopo il 2-0 è stato difficile recuperare. L’assenza di Lukaku? Non era la prima volta che giocavamo senza Romelu. Sappiamo le sue qualità ma non era al 100% e si è visto quando è entrato».

ANALISI«C’è sempre da analizzare le cose positive e negative e cercare di migliorare. Sicuramente è stata una partita un po’ strana. C’è stato grande impegno, grande voglia e volontà. Diciamo che oggi la dea bendata si è dimenticata di noi».

ERIKSEN – «Io, come ho sempre fatto, cerco di sfruttare tutte le opzioni disponibili in base alle situazioni. Io sono a completa disposizione del club su qualunque decisione. Più che dare la mia disponibilità non posso fare».

LEGGI ANCHE: Ranieri: «Quagliarella fuori per mercato? Ecco perché non è entrato»

Condividi