Conte: «Terza partita in sette giorni. Normale essere stanchi»

Iscriviti
© foto Antonio Conte

Conte: «Terza partita in sette giorni. Normale essere stanchi». Le dichiarazioni dell’allenatore dell’Inter

Antonio Conte commenta il pareggio arrivato contro la Roma. Le sue parole a DAZN.

COSA MANCA PER IL PASSO IN PIU‘ – «Io penso che sia stata una buona partita da parte nostra, anche nel primo tempo contro una Roma che ha i nostri stessi obiettivi. E’ la terza forza del campionato, venire qui e fare questo tipo di partita significa che siamo una squadra con una buona».

SOSTITUZIONI«Si è infortunato quindi ha chiesto il cambio. Lautaro ha dato tantissimo, lo stesso Hakimi che stava perdendo dei colpi importanti. Hanno sempre giocato e quinid le sostituzioni ci stanno, l’Inter ha una rosa importante se vuole ambire a qualcosa di importante non vedo perchè non si debba passare dalla panchina».

LA RIMONTA SUBITA «Alla fine subentra l’ansia del risultato importante che ti porta mentalmente a dire “mi abbasso”. Noi continuavamo a dire di stare alti, abbassarti non è una buona cosa. A livello psicologico chi sta perdendo si butta in avanti, chi vince vuole mantenere il risultato».

CALENDARIO «Ci vuole energia per pressare sempre alti. Questa è la terza partita in sette giorni e hanno giocato sempre gli stessi. E’ normale che quando sei stanco tendi ad abbassarti un po’. E’ normale pagare dazio quando giochi tre partite in 7 giorni».

LEGGI ANCHE: Fonseca: «Scudetto? Se vogliamo lottare con le grandi…»

Condividi