Coppola (AIC): «Taglio stipendi colpirebbe tutti, richiesta prematura»

esultanza-juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Coppola (AIC): «Taglio stipendi colpirebbe tutti, richiesta prematura». Il pensiero del consigliere dell’Associazione Italiana Calciatori

Danilo Coppola, consigliere dell’Associazione Italiana Calciatori, ha rilasciato un’intervista a Tuttomercatoweb approfondendo il discorso legato al possibile taglio di stipendi ai calciatori.

PREMATURO – «Il problema del taglio degli stipendi colpirebbe tutti, perché ci sono tanti calciatori che hanno attività parallele, come aziende o alberghi, che devono rispettare gli impegni presi. Presi per altro sulla base di quanto percepiscono. Anche le leghe che si sono sbilanciate per richiedere questa rinuncia si sono accorte che è prematura la richiesta, bisogna prima aver chiara la visione di cosa sarà del sistema calcio: è inutile ora proporre situazioni, solo alla ripresa si potrà capire quale è la strada da battere».