Cucchi: «Sogno un calcio dove si riconoscano i meriti degli avversari»

© foto www.imagephotoagency.it

La Juve è ad un passo dal nono scudetto consecutivo e Riccardo Cucchi, ex cronista, ne approfitta per mandare un messaggio importante

Il calcio post lockdown è stato accompagnato, come di consueto, da varie polemiche. Nel mirino più che mai la Juve ma anche l’Atalanta, autrice di un ottimo campionato. Riccardo Cucchi, ex cronista, ne ha approfittato per mandare un messaggio importante.

«Ho un sogno: che si riconoscano i meriti degli avversari e che non si cerchino pretesti per demolire i loro successi. Quali? Che “rubano”, che sono “dopati”, che gli “arbitri li aiutano perché il potere…”. Lo so, è solo un sogno…».

Condividi