Dani Alves fa pace con la Juventus: «Contento di rivedere la ‘banda’»

juventus-lazio
© foto Massimo Pinca

Dani Alves, nuovo terzino del Paris Saint-Germain, fa pace con la Juventus a poche ore dal match di International Champions Cup

Tra poco meno di sei ore Dani Alves, nuovo terzino del Paris Saint-Germain, incontrerà nuovamente i vecchi compagni della Juventus dopo un’annata speciale e ricca di trofei. Questo il messaggio del brasiliano su Instagram: «Al contrario di tutto ciò che si possa pensare o dire, questo per me è un giorno molto speciale. E’ il giorno in cui incontrerò tante persone alle quali voglio bene e con le quali abbiamo vissuto momenti che non possono essere dimenticati. E’ Il giorno in cui incontrerò nuovamente la mia ‘banda’, persone oneste che amano ciò che fanno. E’ il giorno in cui ritroverò persone con le quali non ho potuto stabilire una grande affinità, visto il poco tempo avuto, ma che hanno e avranno sempre il mio rispetto».

Ao contrário do que todos possam pensar ou dizer, hoje para mim é um dia muito especial…. dia de encontrar pessoas que gosto muito e que vivir momentos inesquecíveis. Dia de reencontrar mi banda sudaca que tanto disfrutamos, dia de encontrar pessoas honesta que amam o que fazem, dia de encontrar pessoas que de repente não pode ter uma grande afinidade porém que tem meu respeito, de repente por culpa mia sei lá rs😂. Apesar de tudo que se falou ou que se interpretou eu só quero o bem de todos e só quis ajudar a que a Juventus fosse um clube do tamanho das suas expectativas e do tamanho dos sentimentos das pessoas que torcem para esse clube… hoje é um dia de agradecimentos pela oportunidade de ter formado parte desse clube mesmo que pelo curto período de tempo, tenho certeza que sentem minha falta, nenhum lugar é a mesma coisa depois da passagem do GOOD CRAZY, pode ser melhor ou pior mas igual é impossível! 🤣🤙🏾 SEMPRE ACTIVO PANITAS 😂 TAMO ACTIVO

Un post condiviso da DanialvesD2 My Twitter (@danialves23) in data:

«Posso dire che nonostante tutto ciò che è stato detto o interpretato nel corso degli ultimi mesi il mio unico intento era il bene di tutti e aiutare la Juventus a diventare un club delle dimensioni che rispettassero le aspettative e i sentimenti delle persone che ci lavorano ogni giorno. Oggi quindi è il giorno di ringraziare il club per l’opportunità di averne fatto parte, anche se per un breve periodo. Sono sicuro che anche sentiranno la mia mancanza: da nessuna parte è la stessa cosa dopo il passaggio del “good crazy” (egli stesso, ndr). Può essere meglio o peggio, ma uguale è impossibile!».

Articolo precedente
Juventus, sondaggio per Hysaj: l’agente conferma
Prossimo articolo
marchisioJuventus-PSG 3-2: Higuain e super-Marchisio stendono i parigini – VIDEO