De Ligt: «Onorato del trofeo Kopa, la mia carriera un sogno» – VIDEO

Iscriviti

De Ligt: «Onorato del trofeo Kopa, la mia carriera un sogno». Le parole del difensore olandese della Juventus

I canali della Juventus hanno diffuso un’intervista rilasciata da Matthijs de Ligt a margine della consegna del trofeo Kopa ad inizio dicembre.

TROFEO KOPA – «Ovviamente sono molto felice. È un premio nuovo che è stato assegnato per la prima volta lo scorso anno. E a vincere la prima edizione è stato Mbappé, un grandissimo giocatore. Sono molto onorato e orgoglioso di poter vincere. Partecipare a questo evento con giocatori così forti per me è un piacere. Sono molto felice di essere stato nominato assieme a loro».

DE LIGT DA PICCOLO – «Onestamente il piccolo De Ligt poteva sognare tutto questo. Da piccolo sognavo di diventare un calciatore professionista. Ma se avessi detto che avrei vinto il Golden Boy, il Trofeo Kopa e raggiungere le semifinali di Champions League a vent’anni, avrei detto una bugia a me stesso. Alla fine è successo e spero di poter realizzare un altro sogno domani».

VITA A TORINO – «Per me è una cosa nuova, ero abituato ad Amsterdam, che è una città diversa rispetto a Torino. Qui sono felice, ho già visto moltissimi posti posti interessanti. A Torino mi trovo bene e spero di poterci restare a lungo». 

ANNEKEE – «È la mia migliore amica, è una persona con cui posso parlare quando sono un po’ giù. Lei si prende cura di me, sono molto felice di averla al mio fianco. La amo». 

ALTI E BASSI – «È stato incredibile, dal punto di vista calcistico ma anche per le cose che ho vissuto. Ho vissuto moltissime esperienze positive, ma anche negative. Ne sono successe tante ma sono felice di aver fatto quelle esperienze. Mi ritengo una persona fortunata».

CHIAMATA JUVE – «Ero molto orgoglioso. Quando un club importante come la Juventus ti cerca, non può che essere un grande onore. Mi è sempre piaciuta la Juventus come club, ha avuto grandi calciatori e sono molto orgoglioso di indossare questa maglia. Mi piace affrontare nuove sfide e mi piace vincerle.  È una cosa importante nella vita. E questa è una sfida importante».

BONUCCI – «Sono molto felice qui, sento di migliorare ogni giorno. Mi alleno co i migliori giocatori al mondo, ci capiamo bene tra noi e ci completiamo a vicenda. So quello che lui sa fare bene e lui sa quello che so fare bene io. Cerchiamo di formare una buona coppia».

OBIETTIVI – «La cosa più importante è avere sempre voglia di imparare, crescere e diventare un giocatore migliore. Voglio vincere più trofei possibile, vogliamo raggiungere traguardi importanti. Se giochi nella Juventus devi cercare di vincere tutto. Ed è quello che voglio fare anche io. Voglio vincere tutte le partite e tutti i trofei possibili. Vedremo dove sarò in grado di arrivare».

Condividi