Connettiti con noi

Hanno Detto

De Paola: «Pergolettese in piena emergenza, ma pronta per la Juve U23»

Pubblicato

su

Il tecnico della Pergolettese De Paola ha parlato prima della partita contro la Juve Under 23 di Lamberto Zauli. Le sue parole sulla gara

In vista della partita contro la Juventus Under 23 di Lamberto Zauli, Il tecnico della Pergolettese De Paola ha parlato del momento della sua squadra ai canali ufficiali del club. Ecco cosa ha detto.

JUVE U23 – «Ci dobbiamo arrivare per forza bene, per un semplice motivo: perché è una partita importante. Dobbiamo giocare questi tre recuperi che abbiamo lasciato indietro e, da qui alla fine del campionato, abbiamo nove gare da disputare mentre le altre squadre ne hanno sei. Gli impegni si susseguiranno senza sosta e lo dovremo fare con un numero ridotto di giocatori. Non avremo molte possibilità di poter effettuare molti cambi, ma non fasciamoci la testa prima del tempo, affrontiamo un impegno per volta. Ci stiamo allenando bene e siamo pronti per andare ad affrontare la Juventus U23».
RISPOSTE IN ALLENAMENTO – «Bene! Tutti sono consapevoli dell’importanza di questo finale di campionato. Abbiamo tanti giocatori fuori, per il noto problema, però non dobbiamo piangerci addosso. Ho detto ai ragazzi che anche se siamo in 13, 14 o 15 non ha importanza: bisogna scendere in campo e dare tutto quello che si ha in corpo, con il massimo impegno, e così riusciremo a fare delle buone prestazioni e ottenere risultati».
SPIRITO – «Il gruppo già ce l’ha. E’ un gruppo coeso, forte, che sa rialzare la testa nei momenti di difficoltà: l’ha dimostrato in diverse occasioni, andando poi a vincere a Busto Arsizio e a Sesto San Giovanni. Adesso ci aspettano nove finali nelle quali dovremo mettere in campo più di quello messo fino ad ora».
ANDATA – «Nella gara d’andata ci hanno messo molto in difficoltà. Non scopro io il valore dei giocatori che hanno in organico, molti sono spesso chiamati anche in prima squadra. Ma adesso abbiamo un girone intero alle spalle e diverse cose sono cambiate. Entrambe le squadre in questo momento hanno dei problemi per le assenze, anche se la Juventus può attingere a un nucleo molto assortito. Sarà una gara difficile, come ho già detto, ma andremo ad Alessandria a fare la nostra gara e giocarci le nostre carte per provare a portare a casa un risultato positivo».

Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement