Connettiti con noi

Hanno Detto

De Zerbi: «Pirlo non è giudicabile quest’anno. Locatelli? È pronto»

Pubblicato

su

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, ha parlato ai microfoni di Sportitalia: le sue dichiarazioni

Il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi ha parlato di futuro ai microfoni di Sportitalia, ma non solo. Le sue dichiarazioni.

FUTURO – «Ho detto che nel giorno in cui andrò via, avrò più rammarico per ciò che non è stato fatto rispetto alla felicità di aver conseguito tanti obiettivi. Nelle mie parole non c’è un secondo fine. A Sassuolo sto bene, ho già parlato con la società del mio futuro. Sono riconoscente al club, ricordo da dove venivo quando mi hanno preso. Per me sta al primo posto, sono un privilegiato ad allenare questa squadra, non la mollo facilmente. Resta da capire se sia giusto proseguire insieme, ma per lasciare il Sassuolo devono cacciarmi. Dobbiamo essere avvelenati per ripartire insieme».

ESTERO – «Spero di poter andare all’estero. Da calciatore sono cresciuto fuori dai confini e vorrei ritentare l’esperienza prima della fine della mia carriera».

PIRLO – «Io penso che sia un argomento delicato da collega a collega, penso che sia poco giudicabile quest’anno. Perché è stato buttato subito in una prima squadra, un po’ di esperienza conta tanto, così come è determinate non fare il ritiro pre campionato. Ci sono poi state partite in cui la Juve è stata bella, non bisogna vederlo solo dopo quest’anno».

LOCATELLI PRONTO PER LA JUVE – «Locatelli è pronto per qualsiasi tipo di centrocampo»

Continua a leggere
Advertisement