Connettiti con noi

News

Ekdal ricorda: «Alla Juve sembrava un sogno ma ora voglio batterla»

Pubblicato

su

Albin Ekdal rivive i suoi momenti alla Juventus: il centrocampista svedese l’affronterà oggi con la maglia della Sampdoria

Albin Ekdal ricorda il suo periodo alla Juventus. Le sue parole in un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

ESORDIO ALLA JUVENTUS – «Mi ricordo che quando arrivai alla Juventus ero molto giovane, non sapevo nulla di calcio vero, della vita in uno spogliatoio pieno di campioni, come Buffon e Del Piero. Fu bellissimo. Esordii pure in A contro il Napoli, non lo dimenticherò mai. Sembrava di vivere un sogno. Compresi quanto sarei dovuto crescere per diventare un giocatore da Serie A».

RANIERI – «Non è cambiato. Alla Juventus mi parlava spesso, anche se non ero un giocatore importane per la prima squadra. Ho solo bei ricordi del mister di quel periodo. Oggi è la stessa cosa: molto serio in campo, ma fuori con lui si può scherzare».

JUVENTUS OGGI – «La gara di andata eravamo entrati timidi in campo, forse con troppo rispetto. Ora invece, dopo aver battuto grandi squadra come Atalanta, Lazio, Inter, sappiamo che giocando bene e con il giusto atteggiamento possiamo battere anche la Juventus».

LEGGI LE DICHIARAZIONI INTEGRALI SU SAMPNEWS24

Continua a leggere
Advertisement