Ferrante: «La Juve fa la differenza con i singoli, ma la Lazio meriterebbe»

© foto www.imagephotoagency.it

Marco Ferrante, ex giocatore di vari club tra cui il Torino, parla del campionato e dell’emergenza Coronavirus: le sue parole

L’ex giocatore di vari club di Serie A Marco Ferrante ha parlato in esclusiva a Calcionews24.com di campionato e emergenza Coronavirus.

RINVIO EUROPEI – «Penso proprio di sì, non vedo come la cosa si possa risolvere in breve. Il sentore è che non sarà cosi. Penso che sia giusto per tutelare tutti, giocatori ma soprattutto tifosi».

STOP IN RITARDO – «Assolutamente sì, soprattutto in Inghilterra. Ho visto che anche i concerti e le manifestazioni sono andati avanti. Bisognava stoppare tutto anche per tutelare il cittadino. Speriamo di non pagare gli errori fatti».

CAMPIONATO – «La Juve non è stata l’ammazza-campionato come gli altri anni. La Lazio meriterebbe lo scudetto, secondo me quest’anno ci sono squadre attrezzate. Mi è piaciuta la Lazio per il gioco, la Juventus riesce a fare la differenza con i singoli. L’Inter è venuta meno negli scontri diretti. Per quanto mi riguarda devi fare la differenza negli scontri diretti: i nerazzurri non hanno inciso quando avrebbero dovuto».

SORPRESA – «Tutte le squadre che sono in zona Europa League, più o meno, hanno mantenuto il loro andamento. Tranne il Torino, da cui ci si aspettava qualcosa di più. Voglio fare un plauso ulteriore all’Atalanta che si è distinta non solo in Italia, ma anche in Europa. I nerazzurri sono un giocattolo perfetto, grazie anche a Gasperini. Peccato che la storia dica il contrario sugli allenatori che fanno bene nei club medio-piccoli, come il Gasp ai nerazzurri. Comunque è una società modello, esemplare».