Connettiti con noi

Hanno Detto

Focolaio Nazionale, medico Figc: «E’ una situazione di allarme»

Pubblicato

su

Nanni, medico della Figc, invita tutti i club di Serie A a prestare massima attenzione dopo il focolaio scoppiato in Nazionale

Desta preoccupazione anche per la Serie A il focolaio che si è generato in Nazionale. A chiedere massima attenzione e pieno rispetto delle regole è Gianni Nanni, direttore sanitario del Bologna e rappresentante dei medici della Figc, al Corriere dello Sport.

«È una situazione di allarme, dobbiamo fare come c’è scritto nel protocollo: tamponi ravvicinati e quelli che sono negativi possono allenarsi e andare avanti, i positivi li isoli. Il rischio maggiore è se non stai alle regole. E al minimo sintomo far scattare l’allarme. Esempio: un raffreddore».