FRAMMENTO – Spal Juve: la rivelazione del vivaio bianconero – VIDEO

Sabato la Juventus tornerà al Paolo Mazza di Ferrara per la sfida alla Spal: lo scorso anno fu esordio per Gozzi, Kastanos e Mavididi – VIDEO

La Juventus, sabato alle 18.00, sarà di scena al Paolo Mazza di Ferrara per la sfida contro la Spal: i bianconeri sono alla ricerca della seconda vittoria consecutiva, per continuare la marcia solitaria in testa alla classifica. Lo scorso anno i bianconeri uscirono sconfitti per 2-1 con lo Scudetto praticamente in tasca.

Nella gara contro la Spal, infatti, Allegri fece un ampio turnover, in vista del ritorno dei quarti di Champions League contro l’Ajax conclusosi poi con l’eliminazione bianconera per mano proprio di De Ligt, che oggi veste la numero 4 che fu di Montero.

Nella gara esordirono dal 1′ Paolo Gozzi e Grigoris Kastanos, rispettivamente classe 2001 e 1998. Nel corso della partita poi fecero il loro ingresso in campo Hans Nicolussi Caviglia (2000) che aveva già esordito contro l’Udinese allo Stadium e Stephy Mavididi (classe 1998), anche lui all’esordio in Serie A al posto del più “navigato” Moise Kean (2000), che vantava già 10 gol nella massima serie.

Insomma, una sconfitta che non ha inficiato nella conquista dello Scudetto, arrivato una settimana dopo all’Allianz Stadium contro la Fiorentina. In realtà possiamo parlare addirittura di vittoria di una linea programmatica e di un approccio al settore giovanile che attualmente, non ha eguali in Italia.

 


Spal-Juve 2-1: il tabellino

Reti: 30′ Kean, 49′ Bonifazi, 74′ Floccari

Spal (4-4-2): Viviano; Fares, Vicari, Cionek, Bonifazi; Murgia, Schiattarella. (70′ Valdifiori), Missiroli, Lazzari; Floccari (85′ Regini), Petagna (88′ Antenucci). All. Semplici. A disp. Gomis, Fulignati, Simic,  Dickman, Felipe, Costa, Paloschi, Nikolic, Rizzo Pinna. 

Juventus (4-4-2): Perin; De Sciglio, Barzagli (81′ Bernardeschi), Gozzi, Spinazzola; Cuadrado, Bentancur, Kastanos (61′ Nicolussi), Cancelo; Kean (69′ Mavididi), Dybala. All. Allegri. A disp. Szczesny, Pinsoglio, Bonucci, Coccolo, Alex Sandro, Khedira.

Arbitro: Doveri di Roma

Ammoniti: 28′ Lazzari, 38′ Cuadrado, 45+1′ Cancelo, 74′ Floccari, 83′ Fares, 87′ Missiroli, 90+3′ Vicari