Gaetano Scirea: racconto semplice di uno straordinario campione – VIDEO

Gaetano Scirea è stato e continua ad essere simbolo di una Juventus signorile: un racconto semplice di un campione straordinario – VIDEO

Gaetano Scirea oggi avrebbe compiuto 67 anni. La sua leggenda continua a vivere, nonostante sia stato portato via dalla vita terrena in quel maledetto 3 settembre del 1989 a Babsk, in Ucraina. Scirea è uno dei simboli della Juventus, immortali nel cuore dei tifosi, incarnati nello stile della Vecchia Signora. Un capitano, un campione che poi decise di continuare la sua storia in bianconero come vice-allenatore di Dino Zoff.

Una storia d’amore, quello tra Scirea e la Juventus che affonda le radici nel modo di essere di Gai. Il campione bianconero, nell’intervista storica di Juventusnews24, racconta il suo primo approccio alla Juventus, fino ad arrivare ad essere capitano, con una permanenza di 14 anni con la maglia bianconera addosso. Una storia di un campione in una squadra di campioni ed un retaggio fatto di bontà e voglia di migliorarsi trasferito al figlio Riccardo. Nell’intervista Scirea, a suo tempo disse: «Diventerà un calciatore? Davanti a tutto c’è sempre lo studio, se vuole intraprendere questa carriera ben volentieri, ma prima viene lo studio». Un’educazione, la sua, che si è toccata con mano sul campo di calcio, ricevendo la stima di tutti gli appassionati di sport.

ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI JUVENTUSNEWS24