Galli: «Vlahovic vale Haaland, al City farebbe 50 gol. Inter Juve? Va bene un pari ad Allegri»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Galli: «Vlahovic vale Haaland, al City farebbe 50 gol. Inter Juve? Va bene un pari ad Allegri»

Pubblicato

su

L’ex portiere Giovanni Galli ha parlato così in vista del big match tra Inter e Juve di questa sera e non solo: le dichiarazioni

Giovanni Galli, a Tuttosport, ha così parlato in vista di Inter-Juve di oggi e non solo.

VLAHOVIC – «Ho un debole per Dusan. Lo conosco bene dai tempi di Firenze, è straordinario. Vlahovic ha tutto: fame, fisico, velocità e un sinistro che fa male. Quando calcia in porta, infatti, per un portiere non è di facile lettura il suo tiro. E poi il serbo è forte anche di testa. Ora sta bene fisicamente ed è finalmente tornato a essere il giocatore della Fiorentina. Messi da parte gli acciacchi e la pubalgia che l’hanno tormentato per un anno, sta venendo fuori alla grande per quello che è: un campione».

DOVE ARRIVERA’ – «Forse potrà sembrarle una provocazione, ma per me non lo è poi così tanto: se fossi in Guardiola e mi dicessero ‘faresti lo scambio tra Vlahovic e Haaland’ io lo farei tranquillamente. Dusan non ha niente da invidiare al norvegese. Alla Juve deve sfruttare le poche occasioni che gli capitano; perché i bianconeri non sono una squadra che non macina gioco come il City che ha 10 occasioni a partita. Eppure Vlahovic è già a quota 12 gol nonostante tutto. Mi piacerebbe vederlo in una squadra più offensiva. Se fosse al Manchester City, farebbe anche lui 50 gol a stagione come Haaland. Ne sono certo».

COSA HA PIU’ DI LAUTARO – «Dusan ha quel sinistro malandrino che lo rende mortifero anche dalla distanza. Soprattutto sulle punizioni, dove spesso e volentieri fa male ai portieri avversari. Ha più potenza, ma deve migliorare col destro. Considerata l’età Vlahovic ha tutto per essere un top player come lo è già Lautaro».

SZCZESNY – «Il polacco è tra i primi 5 portieri al mondo. Ha una grande struttura fisica che, come si dice in gergo, lo rende una figura in porta. Nell’arco di un campionato ti dà molti punti».

MATCH SCUDETTO – «La Juve non ha la distrazione delle coppe europee e questo in primavera può rivelarsi un vantaggio. La Champions, infatti, è una competizione che porta via tante energie fisiche e mentali tra una gara e l’altra. Ecco perché alla Juve potrebbe anche andar bene un pari tutto sommato; mentre una vittoria dei nerazzurri rappresenterebbe una spallata importante al campionato».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l P.I.11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.