Connettiti con noi

Hanno Detto

Girelli a JTV: «La Juve è una seconda pelle. Il gol? Me lo sentivo»

Pubblicato

su

Cristiana Girelli ha parlato del gol segnato al Lione e della vittoria della Juventus Women per 2-1 allo Stadium. Le dichiarazioni

Cristiana Girelli ha parlato del gol segnato al Lione e della vittoria della Juventus Women per 2-1 allo Stadium. Le dichiarazioni a JTV.

EMOZIONI – «Sono tante, anche se c’è la consapevolezza che comunque c’è ancora una partita da giocare. E’ giusto godersi questa vittoria che sa di impresa se pensiamo a qualche anno fa, quando si affrontava il Lione con tantissima paura e si perdeva sempre e male. Questo dimostra la crescita del calcio italiano e questa squadra, questo club che investito e sta avendo risultati. Siamo veramente felici».

NUOVO OBIETTIVO – «E’ un percorso che parte da agosto e non vogliamo interromperlo. Dovremo recuperare le energie e gestirle bene. Sappiamo che loro non giocano nel weekend e quindi potrebbe essere un loro vantaggio. La posta in palio è alta, abbiamo 90 minuti di battagli e di fuoco. Sogniamo di passare in semifinale. Questo risultato impone di crederci ancora di più».

GOL – «Ho sentito un boato. Poco prima avevo la sensazione che fosse nell’aria. Ho creduto in quella palla persa…col Vari ci sono stati minuti di tensione Poi il boato della curva. Il gol di Bonfantini? Gliel’avevo detto di fare la differenza e così ha fatto. Sono contenta per lei, ma un po’ rammaricata perché poteva esserci anche il 3. Ci portiamo a casa il risultato storico».

CASA JUVE – «Dal primo giorno mi sono sentita a casa. Poi questo stadio dà un’emozione incredibile ogni volta che si gioca qui, è spettacolare e magnifico giocarci la Champions. Mi sento questa maglia come una seconda pelle. E’ sempre emozionante segnare e vivere serate come questa».