Connettiti con noi

News

La Juve ritrova il suo dodicesimo uomo: riaprono le porte dello Stadium

Pubblicato

su

La Juve ritrova il suo dodicesimo uomo: ecco perchè il pubblico dell’Allianz Stadium potrà essere determinante

Il match contro l’Atalanta ha dato il via a una nuova era per la Juventus e, più in generale, per tutto il calcio italiano. Gli europei sono stati un antipasto di quello che tutti gli appassionati di questo sport si augurano possa verificarsi anche per la nuova stagione. La tanto agognata riapertura degli stadi, tema lungamente dibattuto negli scorsi mesi, sembra finalmente arrivata.

Da sempre quello della Juventus è un pubblico capace di trascinare la squadra nei momenti di maggiore difficoltà e nelle sfide da dentro o fuori nelle notti europee. L’Allianz Stadium, proprio per la sua struttura molto raccolta, presenta delle tribune a ridosso del terreno di gioco: un assetto che avvicina mentalmente e fisicamente il pubblico ai calciatori, con questi ultimi che sentono davvero la vicinanza dei propri supporters. Un qualcosa che sicuramente ha giovato ai padroni di casa e che invece ha ostacolato gli ospiti, spesso in evidente pressione e difficoltà. Negli anni sono state tante le imprese che hanno visto protagonista il fortino bianconero. Dalla magica notte di Champions League contro il Barcellona alla clamorosa rimonta agli ottavi contro l’Atletico Madrid, passando per i tanti successi in campionato nelle serate che potevano indirizzare la stagione in un verso piuttosto che in un altro. Tutte occasioni in cui non è mancata la spinta dello Stadium.

Per ragioni ormai note, nell’ultima stagione tutto questo è inevitabilmente venuto meno. La squadra di Pirlo, il cui rendimento è stato spesso altalenante, non ha potuto giovare della spinta dei propri tifosi quando le difficoltà erano evidenti. La sensazione è che i bianconeri scendessero sul terreno di gioco di un campo freddo, distante e a tratti addirittura nemico, soli e abbandonati a un destino che non era loro favorevole. Ne è un esempio la caduta verticale contro la Fiorentina dello scorso 22 dicembre, la dolorosa eliminazione contro il Porto e la clamorosa sconfitta contro il Benevento tanto per citarne alcuni. Tutte situazioni in cui la Juventus è sembrata molto confusa e in balia dell’avversario. Oltre agli evidenti limiti tecnici, non avere avuto la possibilità di farsi trascinare dal proprio pubblico è stata una mancanza non di poco conto.

Con una situazione sanitaria in miglioramento l’Allianz Stadium ha finalmente (e ci si augura definitivamente) riaperto le proprie porte ai tifosi. I supporters saranno fondamentali per la crescita collettiva e del gioco, per dare ai protagonisti il giusto sostegno e per condurli al raggiungimento degli obiettivi. La presenza del pubblico allo Stadium sarà un’ulteriore iniezione di fiducia per i bianconeri: i tifosi proveranno ad agevolare il ritorno della Vecchia Signora ai vertici del calcio italiano e europeo.