Juve-Napoli senza Napoli: per la Lega è 3-0 a tavolino. La procedura

© foto www.imagephotoagency.it

Juve Napoli senza Napoli: per la Lega è 3-0 a tavolino. La ricostruzione di quanto accaduto nelle ultime ore e della procedura

La Gazzetta dello Sport spiega questa mattina quale sarà la procedura regolamentare applicata dalla Lega qualora il Napoli non si presenti a Torino questa sera per giocare contro la Juventus.

«Lo scontro è aperto e potrebbe avere risvolti clamorosi. Stasera, il Napoli dovrà presentarsi all’Allianz Stadium per affrontare la Juventus, diversamente perderà 0-3 a tavolino (…) La linea della Lega calcio è questa, mentre il Napoli si appella alla disposizione ricevuta dalla Asl 2 Napoli Nord con la quale, secondo il club, gli è stato vietato il viaggio a Torino e imposto l’isolamento fiduciario e, dunque, la quarantena per tutti i tesserati.

Il nodo della questione è che, secondo la Lega calcio, la società partenopea non avrebbe approfondito la possibilità di utilizzare l’iter del protocollo che prevede l’interruzione dell’isolamento per allenarsi e per giocare le partite. Protocollo che la Figc ha concordato con il CTS e inserito nella circolare del Ministero della Salute del 18 giu- gno che consente ai calciatori ri- sultati negativi alla ricerca del- l’RNA virale di disputare le par- tite di campionato.

Daniele Doveri, il direttore di gara designato, attenderà i 45’ minuti canonici e poi prenderà atto dell’assenza dell’avversario(…). Il Consiglio di Lega ha inoltre approvato un preciso Protocollo di gestione delle positività e di rinvio gare solo al verificarsi di determinate condizioni che, al momento, non si possono applicare al caso di specie. Dunque, c’è più di un motivo perché il contenzioso in atto tra la Lega, la Juve e il Napoli possa aprire a ricorsi ed azioni legali».

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: prime pagine quotidiani sportivi – 4 ottobre 2020

Condividi