Juve Napoli LIVE: nota del Cts, parla Agnelli ULTIME

© foto www.imagephotoagency.it

Juve Napoli LIVE: tutti gli aggiornamenti in merito al match di Serie A dopo la decisione della Asl di non far partire gli azzurri

Potrebbe non disputarsi Juve Napoli. La Asl Napoli 2 Nord ha deciso di non far partire gli azzurri dopo le positività di Zielinski e Elmas. Tutti gli aggiornamenti LIVE in merito alla sfida.

Domenica 4 ottobre

21.56 – Stando a quanto affermato da Sky Sport il Napoli potrebbe rivolgersi al TAR del Lazio per presentare ricorso dopo la sentenza del Giudice Sportivo attesa per martedì

21.50 – Conferenza stampa Agnelli: «Nessun sospetto, aspettiamo il Giudice Sportivo (CLICCA QUI)

21.40 – Conferenza stampa Stefanini (medico Juve): «Nessuna nuova positività» (CLICCA QUI)

21.30 – Juve-Napoli è stata ufficialmente invalidata dall’arbitro Doveri (CLICCA QUI)

21.20 – Stefanini: «Abbiamo rispettato le regole per poter disputare questa partita» (CLICCA QUI)

21.15 – Agnelli: «Protocollo non rispettato. I casi positivi vanno gestiti» (CLICCA QUI)

20.45 – Juve-Napoli, CTS: «Responsabilità dell’Asl competente e del medico sociale» (CLICCA QUI)

20.10 – Formazioni ufficiali Juve-Napoli: le scelte di Pirlo, sorpresa in attacco (CLICCA QUI)

20.00 – Juve-Napoli LIVE: il racconto della serata dell’Allianz Stadium (CLICCA QUI)

19.10 – Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis chiede il rinvio della gara alla Lega Serie A: «Alla luce di quanto sopra, si rinnova l’istanza, alla Lega Nazionale Professionisti Serie A, di voler disporre, senza ulteriore indugio, il rinvio della gara ad altra data, per determinazione delle competenti autorità».

Ore 18.40 – Il Ministro Spadafora emana una nota stampa su Juve-Napoli: nel comunicato, Spadafora parla di una predilizione per gli interessi per la salute e non di quelli sportivi. (CLICCA QUI)

Ore 18.20 – L’Asl scrive al Napoli in merito alla richiesta di delucidazione sulla partenza per Torino. Le parole riportate dall’ANSA: «Si ritiene non sussistere le condizioni che consentano lo spostamento in piena sicurezza dei contatti stretti. Pertanto, per motivi di sanità pubblica, resta l’obbligo dei contatti stretti di rispettare l’isolamento fiduciario presso il proprio domicilio». (CLICCA QUI)

Ore 18.00 – Antonio Conte si esprime sulla situazione Juve-Napoli ai microfoni di DAZN: «Ci sono le persone competenti per queste situazioni, il calciatore deve fare il calciatore e l’allenatore deve fare l’allenatore. Lega e dirigenti devono decidere». (CLICCA QUI)

Ore 17.50Simone Inzaghi, dopo il pareggio conto l’Inter, ha parlato ai microfoni di DAZN:  «E’ un bel precedente, sapevamo che con l’autunno i casi sarebbero aumentati. Sono fiducioso perché ora le autorità sanno come agire, il problema però c’è e va sconfitto al più presto». (CLICCA QUI)

Ore 17.30 – Il Napoli smentisce la notizia, evidentemente falsa, della positività al Coronavirus di Gennaro Gattuso: «Si comunica che la notizia riguardo la positività di mister Gattuso al Covid-19 è priva di qualsiasi fondamento. Il gruppo squadra effettuerà i prossimi tamponi nella giornata di domani». (CLICCA QUI)

Ore 16.15 – La Lega Serie A conferma Juve-Napoli. Ecco un estratto della nota: «Il Consiglio di Lega ha approvato un preciso regolamento da adottarsi in caso di positività plurime che possono portare al rinvio gare. Al momento non si applicano al caso del Napoli e non sussistono provvedimenti di Autorità Statali o locali che impediscano il regolare svolgimento della partita». (CLICCA QUI)

Ore 16.00 – Il Ministro Speranza, a Mezz’ora in più su Rai 3, si esprime su Juve-Napoli: «E’ già deciso che Juve-Napoli non si giocherà. Ma parliamo troppo di calcio. Lo dico con rispetto anche nei confronti di un pezzo di economia del Paese: so che intorno al calcio ci sono interessi e tante persone che vanno rispettate. Le cose importanti in questo momento però sono altre: è il lavoro degli ospedali e dei sanitari e l’attenzione alle nostre scuole, che sono un punto fondamentale di ripartenza del Paese. Un po’ meno calcio e un po’ più scuola, se possibile». (CLICCA QUI)

Ore 13.00 – La Juve ha diramato la lista dei convocati per il match contro il Napoli. I bianconeri, infatti, stanno svolgendo la giornata come normale match day (CLICCA QUI)

Ore 12.30 – La comunicazione della Asl è arrivata al Napoli mentre il club era sul pullman: la squadra stava per partire alla volta di Torino ed è dovuta scegliere (CLICCA QUI) 

Ore 11.20 – Juve-Napoli: cosa succede se i partenopei non si presentano allo Stadium (CLICCA QUI)

Ore 10.50 – Juventus in isolamento fiduciario al J Hotel seguirà normale iter pre partita. Prima i tamponi, poi la rifinitura alle 11(CLICCA QUI)

Ore 10.30 – Lo Monaco (consigliere FIGC): «Juventus-Napoli sulla strada del rinvio» (CLICCA QUI)

Ore 9.30 – Napoli, pressioni indebite sull’ASL: già venerdì De Laurentiis… « Secondo la Lega il Napoli ha fatto indebite pressioni sull’autorità sanitaria per ottenere provvedimento o comunque ha interpretato in senso lato la circolare che si limita a intimare ai giocatori entrati in contatto con i contagiati di osservare il periodo di isolamento fiduciario. Dalla Lega obiettano che la disposizione dell’Asl non può sovrastare il protocollo della Figc, redatto con il Cts e il ministero della Salute, che consente, previo tampone effettuato nel giorno della partita, ai negativi del gruppo di giocare», scrive il Corriere della Sera. (CLICCA QUI)

Ore 9.00 – Il Napoli resta ancorato alla sua posizione: nessuna partenza alla volta di Torino. Come riportato da Sky Sport: «La decisione di restare a Napoli arriva dalla Asl che è al di sopra di tutto: sì, questo è il principio che muoverà la difesa legale del Napoli qualora ci fosse la sconfitta a tavolino per non essersi presentata a Torino. La squadra è rimasta a Napoli».

Ore 08.30 – Asl Napoli 1, la portavoce Anna Tagliaferri: «Gli atleti del Napoli sono residenti in città. Per questo valgono le stesse regole di ogni altro cittadino di nostra competenza, siano essi calciatori, operai, casalinghe, studenti o di qualsiasi altra categoria. La salute va tutelata e difesa per tutti allo stesso modo, col massimo dell’impegno e zelo». (CLICCA QUI)

Ore 08.00 – Mattia Grassani, legale Napoli: «In tempo reale abbiamo informato Giudice sportivo di A, Lega, Figc e Juventus che la squadra non poteva partire per Torino, a meno che si volessero commettere reati penalmente rilevanti giocando la partita. Abbiamo allegato tutta la corrispondenza con la Asl e la Regione: il calcio può aspettare. La legge dello Stato è superiore a quella sportivaCi sarà l’isolamento di 14 giorni. La soluzione naturale è che i giocatori scelgano come domicilio temporaneo Castel Volturno per continuare ad allenarsi e poi fare soltanto la spola tra casa e lavoro». (CLICCA QUI)

Sabato 3 ottobre

Ore 23.30 – «La Lega Serie A conferma che la gara Juventus – Napoli valida per la terza giornata di Serie A TIM, resta in programma per il 4 ottobre alle ore 20:45» si legge nella nota della Serie A. (CLICCA QUI)

Ore 23.15 – La Asl non ha vietato espressamente la trasferta a Torino al Napoli: l’autorità sanitaria ha solamente “costretto” il club a sottoporsi ad isolamento fiduciario (CLICCA QUI)

Ore 23.00 – Il documento della Lega di Serie A dice che le “autorità locali” possono prendere decisioni in merito al match. La dicitura sarebbe però riferita alle autorità del luogo dell’evento: la Regione Campania, dunque, non avrebbe competenze su Juve Napoli (CLICCA QUI)

Ore 22.30 Juve Napoli non sarà rinviata. Come spiega Repubblica, la Lega di Serie A non rimanderà il match. L’esito, dunque, dipenderà dal Giudice Sportivo e dalla Figc (CLICCA QUI)

Ore 22.00 – La Asl di Napoli 2 Nord ha fatto sapere di aver preso la decisione di non far partire il club in rispetto delle norme nazionali e locali (CLICCA QUI)

Ore 20.30 – La Juve ha fatto sapere che scenderà in campo alle 20.45 di domenica sera. Il club bianconero, dunque, ribadisce la volontà di voler giocare la gara (CLICCA QUI)

Ore 20.00 – Se il Napoli non dovesse presentarsi allo Stadium per il match contro la Juve, il club bianconero potrebbe vincere 3 a 0 a tavolino. Il regolamento della Lega di Serie A, infatti, sembra lasciar intendere questo esito (CLICCA QUI)

Ore 19.00 – La Asl Napoli 2 Nord ha deciso di non far partire il club azzurro. La squadra campana non potrà dunque raggiungere Torino per disputare la sfida di Serie A contro la Juve (CLICCA QUI)

Ore 17.00 – Il Napoli ha comunicato la positività di Elmas. Il centrocampista è il secondo caso dopo Zielinski (CLICCA QUI)

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: prime pagine quotidiani sportivi – 4 ottobre 2020

Condividi