Juve Primavera: come cambia la classifica dopo la 7ª giornata

© foto www.imagephotoagency.it

Juve Primavera: come cambia la classifica dopo la 7ª giornata di campionato 2019/20. Ecco i verdetti dopo l’ultimo turno

Sono andate in scena le sfide della 7ª giornata del campionato Primavera 1, con un week-end ricco di sfide al vertice e di grandi sorprese. La sfida tra Genoa e Juve Primavera è stata rinviata al 4 dicembre, con la classifica che è cambiata per i bianconeri dopo l’ultimo turno di campionato. L’antipasto della giornata è stato servito dallo scontro diretto tra Inter e Roma, che ha visto i giallorossi imporsi per 4-2 tra le mura amiche nerazzurre. Un risultato importante che permette alla squadra di Alberto De Rossi di compiere un prezioso salto in avanti in classifica in terza posizione. Resta ancorata a 12 punti, invece, l’Inter di Armando Madonna.

Juve Primavera: come cambia la classifica dopo la 7ª giornata

È l’Atalanta a riconquistare la vetta della classifica, imponendosi per 2-1 nello scontro diretto in casa del Cagliari e riprendendo tra le mani lo scettro del raggruppamento. Nell’altro big match di giornata, Napoli e Fiorentina si spartiscono la posta in palio: 1-1 il risultato finale nel segno di Koffi e Vrikkis, con i viola che perdono terreno dalle prime posizioni. L’Empoli agguanta in classifica la Juventus, in virtù di un’importantissima vittoria casalinga contro la Sampdoria. 1-0 il risultato finale che sorride agli azzurri, rigenerati dalla vittoria che permette di abbandonare il penultimo gradino della classifica.

A scavalcare la squadra di Lamberto Zauli, poi, è il Chievo: colpaccio per 3-0 dei clivensi in casa della Lazio che vale il nono posto nella graduatoria. Nelle parti basse della classifica, poi, spicca anche il 2-1 del Sassuolo contro il Pescara: gli abruzzesi restano davanti alla Juve di una sola lunghezza, con i neroverdi che muovono la loro classifica dopo l’unico punto conquistato nelle precedenti sei giornate.