Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Juve Torino nel segno del mercato: cinque nomi scaldano il derby della Mole

Pubblicato

su

Juve Torino nel segno del mercato: cinque nomi scaldano il derby della Mole. Ecco tutti gli intrecci con i granata

Juve Torino, tra campo e mercato. Il derby della Mole vale tanto, tantissimo: per la classifica, per la corsa al quarto posto, per l’egemonia in città sui rivali granata. Partita che fa da spartiacque tra un ciclo ostico, appena concluso, e quello che verrà, a cominciare da martedì con il Villarreal. Se questa rappresenta la cornice motivazionale da assaporare nella stracittadina, l’altro derby se così possiamo definirlo riguarda i possibili intrecci di mercato tra le due società.

Il primo nome è quello di Gleison Bremer. Il difensore brasiliano ha recentemente prolungato il suo contratto con i granata fino al 30 giugno 2024. Un gesto importante verso il Torino che non pregiudica, però, una possibile partenza in estate. La Juventus lo ha messo nel mirino nel caso in cui Matthijs de Ligt dovesse prendere una direzione diversa rispetto a Torino nella sessione estiva. Inter soprattutto, e Milan, sembrano più avanti nei discorsi per il classe ’97. Un altro talento cresciuto in maniera esponenziale nelle ultime stagioni è Wilfried Singo, terzino classe 2000 che, dopo la Primavera, si è ritagliato subito uno spazio in prima squadra. Nei mesi scorsi, il suo nome è stato accostato alla Juventus, con le sirene di mercato che si sono via via affievolite. In chiave futura, è un nome che potrebbe tornare di moda… Capitolo centrocampo. Rolando Mandragora è uno degli ex di questa partita: il regista classe ’97 ha scelto i granata nel gennaio 2021, firmando fino al 30 giugno 2022. Al termine di questa stagione, al verificarsi di determinate condizioni, scatterà l’obbligo di riscatto del calciatore da parte del Torino, versando 9 milioni di euro (in 4 esercizi) nelle casse della Juventus.

L’altro ex è Marko Pjaca, passato dall’altra sponda del Po in estate per ritrovare condizione e continuità. 19 presenze e 3 gol il bilancio fino a questo momento per il croato, legato al Toro da un prestito fino al 30 giugno 2022. A fine stagione, i granata potranno decidere se esercitare il diritto di riscatto previsto nell’accordo con la Juve o rispedirlo al mittente. L’ultimo identikit risponde ad Andrea Belotti: l’attaccante è in scadenza a giugno, e i discorsi per il rinnovo al momento non trovano sbocco. Per questo motivo, la dirigenza della Vecchia Signora potrebbe fiutare il colpo a parametro zero in estate. Candidatura da non depennare quella del Gallo, sul quale però si muove forte anche il Milan.