Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Juventus, Wembley centro del mondo (e del mercato). Nomi e situazioni in ballo

Pubblicato

su

Juventus, Wembley centro del mondo (e del mercato). Nomi e situazioni in ballo verso la partita tra Italia e Argentina

Wembley centro del mondo, e del mercato in questi giorni. Lo è sicuramente per la Juventus, che assiste da spettatrice interessata alla finalissima tra Italia e Argentina. Sono diverse le situazioni che stuzzicano il palato della dirigenza: dai nomi in uscita a quelli che potrebbero arrivare, con un occhio sempre ben teso verso le possibili occasioni.

Juventus, nomi e situazioni in ballo a Wembley

Partiamo dal nome più caldo, quello di Angel Di Maria. La giornata di mercoledì segnerà un nuovo capitolo (forse quello decisivo) nella vicenda: a Londra, infatti, la Juve dovrebbe incontrare l’entourage dell’argentino. Da limare alcuni dettagli legati soprattutto alla durata del contratto del Fideo: questo l’ostacolo da sbloccare a questo punto della trattativa prima della definitiva fumata bianca. Di Maria potrebbe così vivere la sua ultima partita da avversario contro Leonardo Bonucci e Manuel Locatelli: i due, in campo domani a Wembley, saranno pilastri della Juventus che verrà. Bonucci, tra l’altro, il nuovo capitano.

Sarà invece l’ultima da giocatori della Juventus per Giorgio Chiellini, Paulo Dybala e Federico Bernardeschi. Il primo è fortemente tentato da un’esperienza in MLS: i Los Angeles Galaxy chiamano, possibile incontro nei prossimi giorni per definire il futuro del capitano. Per Dybala, ieri, si è esposto l’amministratore delegato dell’Inter, Giuseppe Marotta: «La speranza è che possa giocare con noi». Prima, però, i nerazzurri devono liberarsi di qualche ingaggio pesante per fare posto alla Joya, che intanto aspetta… Dichiarazioni significative anche sul fronte Bernardeschi, questa volta arrivate dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis: «L’ho trattato personalmente». Pista da tenere in considerazione per l’esterno, che però non ha ancora deciso dove giocare l’anno prossimo.

Tanti nomi, poi, sotto la lente d’ingrandimento della dirigenza. A partire dalla difesa, con Acerbi da una parte e Molina dall’altra. Il centrale, in uscita della Lazio, potrebbe diventare un’occasione di mercato per la Juventus; per quanto riguarda Molina, invece, la sua candidatura è da tenere in considerazione per rinforzare le fasce. 30 milioni di euro il prezzo fissato dall’Udinese per lasciarlo partire. E poi Jorginho e Frattesi a centrocampo: due idee, al momento, più che operazioni concrete. Dal Sassuolo, infatti, è più reale il nome di Giacomo Raspadori: lui che raccoglierebbe l’eventuale eredità di Moise Kean, lui che l’amministratore delegato Giovanni Carnevali ha più volte accostato ad un futuro all’ombra della Mole. E potrebbe essere l’estate giusta, vedremo.

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.