Connettiti con noi

Juventus U23

Dall’elogio di Paratici all’esordio di Olivieri: Juventus U23, un’altra notte da ricordare

Pubblicato

su

Juventus U23, dall’elogio di Paratici all’esordio di Olivieri: un’altra notte da ricordare per la squadra bianconera

La testa, adesso, è certamente proiettata ai play-off, ma come dimenticare in breve tempo lo storico traguardo raggiunto nella notte di sabato? La Juventus U23 è ripartita con più certezze dopo aver messo in bacheca la Coppa Italia Serie C: un’iniezione di fiducia per i ragazzi di Fabio Pecchia che certifica la crescita di un progetto sposato due stagioni fa.

Juventus U23: un’altra notte da ricordare

Ed è proprio del progetto della Seconda squadra bianconera che ha parlato il direttore dell’area tecnica Fabio Paratici, nel pre-partita di Genoa-Juve. «Abbiamo lottato molto per far partire il progetto dell’Under 23, in cui crediamo molto. L’abbiamo portato avanti con grande fatica, perché è stato davvero difficile portare avanti una squadra di questo livello all’interno di una società di questo tipo. Ringrazio tutti i miei collaboratori e anche mister Pecchia che ci ha regalato un trofeo per noi molto significativo».

Dalle parole ai fatti, perché a testimoniare il percorso messo in atto da due anni a questa parte è il salto di qualità di vari giovani che, nelle ultime stagioni, hanno calcato il palcoscenico della Serie A. L’ultimo fra tutti è stato Marco Olivieri, subentrato all’83’ al posto di Paulo Dybala e fresco di esordio con la maglia bianconera nella massima serie. Lui, che rappresenta un po’ l’emblema di questa maturazione dell’Under 23: una prima stagione di adattamento al campionato professionistico, contrapposta ad una seconda annata più da protagonista, in una spola tra Seconda e prima squadra. Un’altra notte da ricordare, dunque, per la Juventus U23, per un progetto che sta dando i suoi evidenti frutti periodo dopo periodo.