La Juventus Women sceglie il futuro: anche la stellina Pelgander per vincere domani
Connettiti con noi

Juventus Women

La Juventus Women sceglie il futuro: anche la stellina Pelgander per vincere domani

Pubblicato

su

La Juventus Women sceglie il futuro: anche la stellina Pelgander per vincere domani. Anche a gennaio il club investirà sulle baby

L’ultimo talento entrato in orbita Juventus Women risponde al nome di Elsa Helena Pelgander, è una classe 2006 già leader della Nazionale svedese U19. Il suo club di appartenenza, il Kif Örebro, è chiamato a generare un indotto a causa della complessa situazione economica in cui versa. La Juve ha annusato l‘occasione e vorrebbe portare la centrocampista a Torino già a gennaio, pure per anticipare eventuali inserimenti. Sarebbe destinata alla Primavera di Matteo Scarpa, nonostante le 17 presenze stagionali racimolate nel massimo campionato svedese, con vista Prima Squadra: una dimensione simile a quella attuale di Gloria Sliskovic (portata a Torino la scorsa estate). Non è l’unica analogia con la bosniaca: entrambe lo scorso anno sono state testate dal Barcellona, che però ha già baby talenti a iosa e non può prenderle tutte. Sono buone le possibilità che nel giro di un mese si allenino insieme a Vinovo.

L’operazione Pelgander è da inserire in un progetto più ampio che vede la Juventus femminile sempre più propensa – di necessità virtù – a un mercato sostenibile e incentrato sui talenti di domani e dopodomani. Se il settore giovanile sempre più all’avanguardia e appetibile forma e sgrezza giocatici che possano essere da Prima Squadra o da incasso, l’area scouting da questa stagione si è arricchita della figura di Matilde Malatesta, il cui contributo è focalizzato dall’Under 19 in giù. A chi non dispone degli investimenti pronti all’uso e pure ben calibrati della Roma, restano creatività, argomenti per farsi scegliere e programmazione. Quest’ultima ha permesso qualche giorno fa di iscrivere ben 10 bianconere (quasi tutte in prestito) all’elenco delle ventitré convocate della Nazionale italiana Under 23 che quest’oggi sfida il Belgio in amichevole. Un patrimonio da non disperdere e da valorizzare attraverso scelte tecniche che, in futuro, dovranno sempre più tenere conto della filosofia abbracciata dalla società anche per la prossima stagione. Tenere alta la competitività nell’immediato resta la sfida più ardua.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l P.I.11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.