La toccante lettera di Tardelli a Gaetano Scirea

Marco Tardelli
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex difensore della Juventus pubblica sul proprio account Twitter una bellissima lettera indirizzata all’amico. L’omaggio di Tardelli a Gaetano Scirea

Tanta, tantissima commozione nelle parole di Marco Tardelli che, nel giorno del compleanno di Gaetano Scirea, sceglie di omaggiarlo con una commovente lettera su Twitter. Ecco le sue bellissime parole.

Era uno dei giocatori più forti del mondo, ma era troppo umile per dirlo o anche solo per pensarlo. Il suo essere silenzioso e riservato forse gli toglieva qualcosa in termini di visibilità, ma certamente gli faceva guadagnare la stima, il rispetto e l’amicizia di tutti, juventini e non. Questo non significa che fosse un debole o che non avesse niente da dire: al contrario, era dotato di una grande forza interiore e sapeva parlare anche con i suoi silenzi. Io e lui avevamo caratteri completamente opposti, ma stavamo bene insieme. Una volta venne a trovarmi al mare e giocammo insieme a nascondino. Una cosa strana per dei professionisti in Serie A, invece faceva parte del nostro modo di stare insieme e di divertirci in maniera semplice. Nel calcio d’oggi credo che si sarebbe trovato un po’ spaesato, ma solo a livello personale. Calcisticamente era uno molto competente e avrebbe saputo rendersi anche autorevole. Diciamo che personaggi con il suo carattere, al giorno d’oggi, nel mondo del calcio non ce ne sono più. Tanti auguri Gaetano! Tanti auguri amico mio!”.

Articolo precedente
Napoli, Ancelotti ha chiesto un pupillo di Allegri
Prossimo articolo
Lichtsteiner a sorpresa, contatti con l’Arsenal