Connettiti con noi

News

La Juventus può credere ancora nello scudetto?

Avatar

Pubblicato

su

Con 12 gare ancora da disputare, la Juventus ricopre attualmente il terzo posto in classifica a un solo punto di distanza dal Milan secondo e a dieci lunghezze dall’Inter primo.

I bianconeri devono però recuperare ancora la gara contro il Napoli e in caso di vittoria tornerebbero prepotentemente nella corsa scudetto.

L’eliminazione dalla Champions ridimensiona il progetto tecnico dei bianconeri?

È giusto continuare a pagare 45 milioni di euro lordi per l’ingaggio di Cristiano Ronaldo che l’anno prossimo compirà 37 anni, o sarebbe meglio investire quei soldi per acquistare calciatori come Håland? Rispondere a questa domanda non è semplice, ma se diamo un’occhiata alle rose dei top club europei, tutti stanno lavorando per ringiovanire la rosa. In tal senso, visualizza le quote vincenti della Champions League e scoprirai che le due principali indiziate per la vittoria della Coppa dalle Grandi Orecchi, Manchester City e Bayern Monaco, hanno un’età media bassissima. La Juve sta provando a ricostruire, ma a pesare sulla valutazione dell’operato svolto sin qui da Andrea Pirlo c’è sicuramente l’eliminazione dalla Champions League che, giunta contro un avversario modesto, ha ridimensionato pesantemente le ambizioni del progetto bianconero. Per il secondo anno consecutivo la Vecchia Signora non riesce ad andare oltre gli ottavi di Champions e per il secondo anno consecutivo Cristiano Ronaldo non riesce a fare la differenza come auspicato da società e tifosi. Tre anni fa i bianconeri erano usciti ai quarti della competizione, ma erano stati eliminati dall’Ajax dei terribili giovani che furono la vera mina vagante di quell’edizione della Champions. Le ultime due eliminazioni, invece, contro il Lione l’anno passato e contro il Porto quest’anno, non lasciano alibi e devono spingere la società e la dirigenza a riflettere sul futuro.

I bianconeri sono potenzialmente a -7 dal primo posto con 12 gare ancora da disputare

Mentre negli anni passati i fallimenti europei erano stati compensati dalla vittoria dello scudetto, questa volta la Juventus rischia seriamente di dover cedere il titolo nelle mani dell’Inter. I nerazzurri, grazie all’ottimo lavoro di Antonio Conte, sono reduci da otto vittorie consecutive e si godono un vantaggio di nove lunghezze sul secondo posto occupato dal Milan e di 10 punti sulla Juventus. I bianconeri, però, devono ancora recuperare la gara prima vinta a tavolino e poi rinviata contro il Napoli e in caso di vittoria si porterebbero a sole sette lunghezze dal primo posto, riaprendo clamorosamente il discorso scudetto. Se c’è una squadra capace di recuperare 10 punti in altrettante partite, quella squadra è proprio la Juventus che da qui in poi potrà gestire al meglio le energie e gli uomini. Pirlo dovrà essere bravo a tenere alta l’asticella della concentrazione della sua squadra perché solo una Juve in grande spolvero potrebbe riuscire in una rimonta che avrebbe del clamoroso.

Nell’attesa di scoprire quale sarà il futuro Ronaldo, nelle ultime ore accostato al Real Madrid, i tifosi sperano solo che da qui in poi la Vecchia Signora possa tornare a giocare con l’autorevolezza di chi è riuscito a vincere nove degli ultimi nove campionati disputati.

Continua a leggere
Advertisement