Connettiti con noi

Lavagna Tattica

LAVAGNA TATTICA – Le chiavi di Juve Cagliari cosa ci si aspetta da Kean

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

La Juve non può assolutamente sbagliare contro il Cagliari. Ecco perché ci si aspetta molto da Kean.

La Juve vuole chiudere bene il 2021 per rimanere nei paraggi del quarto posto. Sulla carta, si presenta la sfida più semplice della stagione: il Cagliari si trova in una condizione terribile, con una situazione di classifica drammatica e anche diversi giocatori messi fuori rosa dopo il crollo interno contro l’Udinese. Contro il Bologna, il gol in avvio ha consentito ai bianconeri di fare una gara quasi esclusivamente difensiva, con un baricentro molto basso e una difesa a oltranza della propria area di rigore. È stata una partita molto lineare nel suo andamento: Bologna che gestiva il pallone, Juventus che aspettava dietro e si difendeva. Nel caso questa sera il gol non arrivasse in avvio, i bianconeri dovranno essere più bravi rispetto alle ultime gare nell’attaccare una difesa schierata. Con ancora diverse assenze, Allegri dovrebbe riproporre il 4-3-3 visto a Bologna con però Se Sciglio al posto di Cuadrado.

Per superare il bunker di Mazzarri, saranno fondamentali i classici inserimenti di McKennie, giocatore con grandi capacità nell’attacco dell’area. Ci si aspetta molto anche da Kean, che dovrebbe agire in coppia con Morata. L’italiano ba abbastanza deluso nelle partite in cui è stato impiegato, anche perché non aiutato dal baricentro bassissimo della squadra. Si doveva sacrificare molto senza palla, facendo l’esterno nel 4-5-1. Oggi sarà invece l’occasione per vederlo insieme a Morata on una partita diversa, dove la Juve dovrebbe schiacciare l’avversario. Vedremo sia la sua incisività in questi frangenti che le zone di campo che andrà a ricoprire. La Juve lo ha pagato tanto per riportarlo a Torino, è quindi il momento di avere risposte da Kean (e la squadra deve saperlo aiutare).