Prof di inglese: «Vi svelo le lezioni con Allegri, Rugani e Bernardeschi» – ESCLUSIVA

© foto www.imagephotoagency.it

Il prof di inglese Daniele Novara racconta Massimiliano Allegri, Federico Bernadeschi, Daniele Rugani e Michela Persico alle prese con la lingua

Michela Persico aveva lasciato in sospeso i lettori di Juventus News 24 con un saluto in inglese. Un indizio che una settimana dopo conduce a Daniele Novara, insegnante di lingue. Tiene lezioni in casa Rugani, e Daniele è solo l’ultimo dei tesserati Juve che hanno svolto un percorso di apprendimento con lui. Così, in esclusiva, ci svela i suoi studenti alle prese con l’apprendimento della lingua.

Partiamo proprio dal saluto di Michela ai nostri lettori dal camerino del Processo di Biscardi
«Ho visto il suo saluto! Ovviamente alla fine voleva dire goodbye! Michela ha fatto degli ottimi progressi ed ora è davvero brava, l’inglese le piace molto».

Michela e Daniele studiano insieme?
«Sì! Studiano inglese insieme e sono davvero degli ottimi studenti».

A che livello è l’inglese di Daniele?
«Daniele è partito da un buon livello e ha migliorato molto velocemente il suo inglese».

Quando è cominciato il loro percorso con te?
«E’ cominciato qualche mese fa, a fine 2018».

Svelaci qualche segreto di casa Rugani: con quale metodo apprende Daniele? Michela fa i compiti per entrambi quando Daniele non può? Chi aiuta chi?
«Guarda, come dicevo sono davvero degli ottimi studenti ed entrambi hanno un bel metodo di studio: Michela preferisce prendere appunti mentre Daniele preferisce subito memorizzare gli argomenti svolti».

Daniele Rugani non è il primo tesserato Juve che segui…
«In passato ho seguito anche Massimiliano Allegri e Federico Bernardeschi, anche loro son stati dei validi studenti».

E loro come se la son cavata con l’inglese? Com’è nata la vostra collaborazione?
«Allegri, durante le lezioni, era concentrato sulla parte teorica oltre che a quella pratica. Bernardeschi si focalizzava maggiormente sulla parte di “speaking” e “listening”. E’ iniziata quasi per caso e devo dire che mi sto trovando bene, per questo spero di avere anche altre future collaborazioni con la società».

Raccontaci un po’ di te: da quando sei tifoso? Qual è la follia più grossa che hai fatto per la tua squadra del cuore?
«Un po’ da quando ho la passione per l’inglese, anche per la Juventus, cioè… da sempre! Non sono un tipo da follia ma la seguo sempre».

Una curiosità, giusto per chiudere con un sorriso: lontano da Torino, in quale città manderesti i tuoi alunni per perfezionare il loro inglese? [Nessun riferimento malizioso al mercato, eh :-)]
«Non direi Londra perchè è troppo scontata, ma farei scegliere a loro una città dove ovviamente si parla “In English please”!»

Si ringrazia Daniele Novara per l’intervista concessa.