Connettiti con noi

Hanno Detto

Marelli: «Massa mi è piaciuto. Pessina-Rabiot non è rigore. E su Cuadrado…»

Pubblicato

su

Luca Marelli, ex arbitro, ha parlato della direzione di gara di Massa in Atalanta Juve, finale di Coppa Italia. Le sue parole

Intervenuto sul proprio canale Youtube, Luca Marelli ha parlato della direzione di gara di Massa in Atalanta Juve. Le sue parole.

FINALE«Una finale di Coppa Italia sfugge ad una valutazione come le altre partite. Nel complesso gli episodi non inficiano una prestazione completa e Massa mi è piaciuto, forse l’arbitro che sta meglio a livello fisico, ha commesso qualche errore ma nelle finali è normale. Secondo me c’è un errore che merita attenzione».

PESSINA RABIOT«Quello che non mi piace lo dico subito, ovvero Massa che indica subito che Rabiot ha toccato il pallone. In realtà Rabiot il pallone non lo tocca mai, Pessina se lo allunga. Massa era in un’ottima posizione e dunque il VAR era tagliato fuori. Secondo me non c’è tantissimo, c’è un contatto tra i fianchi, non è evidente e a mio parere ci sta tutto lasciare proseguire. Per quanto mi riguarda i rigorini devono rimanere oggetto di moviola. Ho temuto che Valeri intervenisse ma lui è uno che si attiene al protocollo».

GOL KULUSEVSKI«Cuadrado entra con molta foga, prende il pallone e poi sul piede di Gosens. Il VAR non può intervenire quando ci sono due azioni e quindi un cambio di possesso: a centrocampo interviene Palomino ma questo non è un cambio di possesso perché non controlla il pallone ma lo rilancia. Nel caso, il VAR poteva intervenire nel caso in cui lo avesse ritenuto necessario. Quello di Cuadrado è un fallo piuttosto evidente, il fatto che Cuadrado prenda prima il pallone non c’entra nulla, c’è impudenza. Massa doveva sanzionarlo in campo con punizione e cartellino giallo perché Cuadrado arriva senza controllo del corpo. Secondo me il VAR poteva intervenire. La sensazione è che Massa non si sia proprio accorto del contatto e se fossi stato io il VAR lo avrei richiamato alla review».

GOL ATALANTA«Qualche discussione ma non c’è proprio nulla. Rabiot viene anticipato nettamente da Freuler e poi è lui che tenta di trattenere lo svizzero. Oggettivamente non ci sono discussioni».

DE ROON AMMONITO«Viene ammonito per proteste e continua ancora a lungo. Non so cosa abbia detto ma non si possono tollerare proteste di questo genere: io avrei voluto vedere un cartellino rosso».