Mauro: «Scudetto? Chi se ne frega, è l’ultimo dei problemi»

Iscriviti
Massimo Mauro
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Mauro, ex centrocampista della Juventus, ha parlato della situazione del calcio relativa all’emergenza Coronavirus

Massimo Mauro, ex centrocampista della Juventus, ha parlato sulle pagine del quotidiano Leggo. Ecco le sue parole.

EMERGENZA CORONAVIRUS – «Il calcio è fermo da un mese e mezzo? Era inutile continuare. Forse bisognava fermarsi prima. Ma con il senno di poi è facile dire le cose».

SCUDETTO – «Credo che sia l’ultimo dei problemi. Chi se ne frega dello scudetto, onestamente. Ora bisogna uscire da questo incubo e ripartire con determinate prospettive. Chiare, ma soprattutto logiche. Siamo di fronte a una svolta epocale. Che di fatto ha già cambiato la nostra vita nelle ultime settimane. E il calcio, volenti o nolenti, è un’industria importante del nostro Paese. Che dovrà essere inevitabilmente rivista nelle sue componenti. Ci si dovrà dare delle nuove regole. E finalmente mettere in atto quelle riforme sempre sbandierate ma mai messe in pratica da chi si è succeduto nelle alte sfere federali calcistiche».

Condividi