Matuidi, il tuttofare a centrocampo del quale Allegri non può fare a meno

matuidi
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista francese Blaise Matuidi è uno dei pochi intoccabili di Allegri. Anche oggi contro il Sassuolo il mister non rinuncia a lui

La Serie A è tornata dalla sosta delle Nazionali e già ieri sono state giocate tre partite. Oggi alle ore 15 tocca alla Juventus scendere in campo all’Allianz Stadium per il difficile match con il Sassuolo. In neroverdi, infatti, sono la vera sorpresa di questo inizio di campionato con i loro 7 punti conquistati in tre partite. I bianconeri avranno mercoledì l’esordio in Champions League contro il Valencia, e mister Allegri sta valutando un importante turnover per gestire le energie.

Turnover che non toccherà però uno dei pochi intoccabili dell’allenatore toscano, Blaise Matuidi. Il francese, nonostante sia tornato solo il 10 agosto dalle vacanze post-vittoria Mondiale, è stato schierato sempre dall’inizio da Allegri, il quale ha sempre dichiarato che non può fare a meno di lui. Matuidi è infatti il vero e proprio motorino del centrocampo della Vecchia Signora. La sua importanza tattica permette alla Juve di sostenere l’attacco a tre punte. Ed è a causa sua che Allegri ha deciso di abbandonare quasi definitivamente il 4-2-3-1. Matuidi, inoltre, dopo una prima annata difficile dal punto di vista realizzativo, quest’anno vuole migliorare. Ed è già andato a segno nel gol-vittoria contro il Parma.

Articolo precedente
Juve-Sassuolo, continua l’asse di mercato: in Emilia il trio Lirola-Magnani-Rogerio
Prossimo articolo
Ronaldo ha trovato il suo “nuovo Benzema”: che coppia con Mandzukic!