Juve-Sassuolo: Allegri rivoluzione difesa e centrocampo. La probabile formazione

emre can
© foto www.imagephotoagency.it

Le scelte di Allegri saranno funzionali alla partita di mercoledì con il Valencia: ultime sulla probabile formazione Juve Sassuolo

Turnover, sì. Ma senza abbassare la guardia. Allegri non alcuna intenzione di concedere ai suoi un calo di tensione. Sul ring dell’Allianz Stadium si presenta il Sassuolo di Roberto De Zerbi, avversario brillante e sbarazzino in questo inizio di stagione, che non ha nulla da perdere. Lo sfidante più fastidioso insomma, a qualche giorno dall’esordio in Champions, che richiamerà i bianconeri a un dispendio di energie mentali non indifferente.

Formazione Juve: novità in difesa e a centrocampo

Rimandato l’esordio di Perin: contro il Sassuolo sarà ancora Szczesny a difendere la porta bianconera. Diverse novità, invece, sulla linea difensiva. Potrebbe riposare Alex Sandro, mentre De Sciglio e Cancelo dovrebbero vigilare sulle corsie esterne con possibili inversioni in corso d’opera. Turno di riposo per Chiellini: il nome più gettonato per far coppia con Bonucci, al momento, sembrerebbe Benatia, ma le ultime darebbero Rugani in risalita e dunque potenziale sorpresa dal primo minuto. In mezzo al campo, invece, potrebbe esserci l’esordio dal primo minuto di Emre Can e Bentancur, insieme a Matuidi.

Nessuna sorpresa in attacco

Le scelte in avanti, invece, dovrebbero seguire la linea delle prime giornate. Con Cristiano Ronaldo e Mandzukic a duellare con la difesa, e Bernardeschi pronto ad aggredire l’area avversaria con i suoi inserimenti dalla destra. Un 4-3-3 che in fase di copertura si dispone nel più tradizionale tradizionale 4-4-2, con armi importanti come quelle di Douglas Costa o Cuadrado pronti a entrare in campo e spaccare la partita in caso di necessità. Una soluzione tattica che, magari, presto sarà accantonata per altri scenari. Ma fino a quando Dybala non mostrerà una condizione ottimale, Allegri preferirà evitargli ogni critica.


Gli avversari

Sassuolo (3-4-3): Consigli; Marlon, Magnani, Ferrari; Lirola, Duncan, Locatelli, Rogerio; Berardi, Boateng, Di Francesco. All. De Zerbi

Articolo precedente
marottaJuventus, che concorrenza per Ruben Neves! Tre squadre sul talento
Prossimo articolo
ronaldo dybalaJuventus-Sassuolo, Dybala a sorpresa dovrebbe essere titolare