Connettiti con noi

News

Milan e Inter, la convalescenza non è ancora terminata

Pubblicato

su

Il derby di Coppa Italia tra Milan e Inter ha fornito qualche risposta confortante per i rossoneri e nessuna per i nerazzurri

(Di Sandro Dall’Agnol) – Senza reti e con pochissime emozioni: non si può dire che Milan e Inter abbiano riscaldato la fredda serata di San Siro. La gara d’andata della semifinale tutta meneghina della Coppa Italia è finita in archivio tra parecchi sbadigli e la promessa di ritrovarsi tra una cinquantina di giorni, magari in condizioni migliori.

Perché l’avvicinamento al terzo derby della stagione era stato intriso di domande e interrogativi sullo stato di salute di due protagoniste anche della Serie A. Ebbene le risposte sono state tutto fuorché esaustive e confortanti. O meglio, lo sono state solo in parte.

Un mezzo sorriso sulla bocca di Stefano Pioli è in effetti giustificabile. Il Milan ha senza dubbio affrontato con più energia e determinazione la sfida, rispetto alle precedenti, scialbe prestazioni contro Salernitana e Udinese. E qualche solletico a Samir Handanovic, soprattutto con Saelemaekers Leao, i rossoneri lo hanno procurato. Peccando però il più delle volte negli ultimi trenta metri, laddove è mancata qualità e incisività per meritare fino in fondo il primo round.

In ogni caso un passo avanti rispetto ai cugini, sempre più pericolosamente involuti e svuotati. Simone Inzaghi continua a predicare fiducia e ottimismo, ma la quarta gara consecutiva senza trovare la via della rete è stata anche la peggiore in termini assoluti, perché totalmente o quasi priva di pericolosità offensiva.

CONTINUA A LEGGERE SU CALCIONEWS24