Connettiti con noi

Hanno Detto

Montero: «Siamo una squadra grande e forte, lottiamo per lo scudetto»

Pubblicato

su

Montero: «Siamo una squadra grande e forte, lottiamo per lo scudetto». L’intervista dell’allenatore della Juve Primavera

Montero ha concesso un’intervista a JTV a due giorni dal playoff contro il Sassuolo. Queste le parole dell’allenatore della Juve Primavera.

COME STA IL GRUPPO – «Li vedo concentrati e rilassati, lo hanno dimostrato nelle ultime partite. Non abbiamo meritato la sconfitta con la Fiorentina. Il gruppo si è unito ancora di più Sono consapevole di quel che ci andiamo a giocare e che abbiamo un solo risultato che per me e la squadra che siamo ci favorisce. Adesso abbiamo ottenuto l’obiettivo di qualificarci e dobbiamo dare tutto».

IL BILANCIO FIN QUI – «La cosa che mi è piaciuta di meno è che non abbiamo raggiunto gli obiettivi in Youth League e Coppa Italia. C’è rimasto questo. Poi la cosa positiva sono i giocatori che sono andati in Under 23 e se Dio vuole tanti altri l’anno prossimo andranno a formare la rosa dell’Under 23 che è il nostro obiettivo. E dopo se Dio vuole andranno in prima squadra. I giocatori sono cresciuti e noi siamo cresciuti grazie a loro, è tutto reciproco e bisogna continuare in questo modo».

SQUADRA MATURA – «Tanti hanno partite in Serie C che in Italia è importante e per quello che hanno fatto loro hanno messo a posto lo spogliatoio, visto che eravamo una squadra giovane. Lo spogliatoio è sacro, loro con serietà e i fatti hanno messo a posto tutto. Non vuole dire che prima andava male, ma hanno fatto trovare un equilibrio a tutti».

TESTA AI PLAYOFF – «Ci sono cose sacre nello spogliatoio, ma quello che dico a loro lo dico a voi. Siamo una squadra grande e le squadre grandi devono andare per vincere tutto. Poi devi dare il merito agli altri perché nei playoff ci sono squadre fortissime per cui abbiamo rispetto, però anche noi siamo forti e siamo qua per lottare per lo scudetto. Per me il cambio può darsi è nella maturità dei giocatori. Lo dicevo l’altro giorno: Yildiz non è lo stesso del primo semestre. Ha lavorato con uomini all’Under 23 che hanno un’altra serietà e sanno come affrontare il cammino da calciatore vero. Il cambio che ho visto adesso è micidiale a livello mentale, di serietà e maturità. Per quello serve che i giocatori vadano in Next».

IL SASSUOLO – «E’ una squadra fisica, che cerca di dominare e lo abbiamo visto nelle ultime partitein cui ha sempre avuto il maggior possesso palla. E’ prima nei tiri da fuori, prima o seconda per cross. Ha giocatori importanti. Per me è una squadra completa e l’affronteremo come una squadra importante. Tutte quelle che troviamo hanno una caratteristica: sono candidate per il titolo».

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.