Morata: «Juve casa mia, avevo voglia di tornare» – VIDEO

Le prime dichiarazioni da nuovo giocatore della Juventus di Alvaro Morata, tornato ufficialmente in bianconero

Alvaro Morata, nuovo attaccante della Juventus, ha parlato a J Tv del suo ritorno in bianconero e non solo. Ecco le sue parole.

IL RITORNO – «E’ una sensazione bellissima. Sono sempre stato legato alla Juve, sono felicissimo e non vedo l’ora di ripartire. I primi due anni sono stati bellissimi ma sono convinto di essere cresciuto e penso che sarà un percorso bellissimo. Per la Juve mi farei trovare sempre pronto. Più che un grande club è una famiglia e quando sei in un posto che senti casa, hai sempre voglia di tornare. Sono onorato di difendere di nuovo questa maglia, posso promettere tanto lavoro: ho voglia di correre dappertutto e aiutare la squadra».

TIFOSI – «Mi sarebbe piaciuto avere più contatto con loro, purtroppo con questa situazione non è semplice. Sono contento dell’affetto, devo ripagarli in campo».

PIRLO – «E’ stata una grande esperienza, una delle più belle della mia carriera, giocare con Andrea e con tutti quei campioni. Se è al 50% di come era quando aveva la palla al piede ci sarà tanto da imparare. Ho visto la Juve l’altra sera e si vede la sua mano».

VECCHI COMPAGNI – «Sono rimasto in contatto con molti di loro, ho avuto sempre un grande rapporto con loro».

LA CHIAMATA – «Non posso spiegare cosa ho pensato quando mi ha richiamato la Juve, ho visto le immagini dei miei figli con la maglia della Juve».

LE MANCANZE – «Mi sono mancate tante cose, ma soprattutto la gente, l’atmosfera che si respira dove c’è la Juve. Sono stato bene ovunque ma qui è diverso».

GOL – «Rifare il gol nello stesso stadio dell’ultima volta sarebbe bello ma penso solo a lavorare per la squadra e a mettermi a disposizione».

Condividi