Napoli-Juve 3-3, un pareggio che valse come una vittoria – VIDEO

antonio conte
© foto www.imagephotoagency.it

Esattamente sei anni fa, la Juventus evitò la prima sconfitta in campionato al San Paolo grazie ad una rimonta memorabile

Esattamente sei anni fa, la Juventus sfoderò una prestazione da grande squadra allo stadio “San Paolo”, partita che la convinse probabilmente del fatto che avrebbe potuto davvero lottare per lo scudetto e grazie a cui il calcio italiano si accorse che la Signora, dopo anni trascorsi tra inferno e purgatorio, era finalmente tornata.

MAI SCONFITTI – Martedì 29 novembre 2011, infatti, la Juventus ottenne un pareggio in rimonta contro il Napoli di Mazzarri, evitando la prima sconfitta in campionato, sconfitta che neanche successivamente sarebbe mai arrivata. Era la Juve di Conte anche se, considerando soltanto il primo tempo, lo spirito guerriero che contraddistinse quella squadra in tutto l’arco della stagione sembrava essersi perso: il Napoli, infatti, dominò la prima frazione, chiudendo con il vantaggio parziale di 2-0. Nella ripresa Matri risvegliò le speranze bianconere, cancellate però da un’altra rete di Pandev che permise ai partenopei di portarsi nuovamente a due reti di vantaggio. Da lì in avanti, però, fu monologo Juve, un monologo che dimostrò come sconfiggere la corazzata di Conte sarebbe stata un’impresa per chiunque: Estigarribia (al suo primo ed unico gol in maglia bianconera) accorciò le distanze mentre, nel finale, Simone Pepe siglò la rete del 3-3, sancendo un pareggio che per i bianconeri valse come una vittoria.