Orsolini: «Futuro alla Juventus? L’ultima parola spetta al Bologna»

© foto www.imagephotoagency.it

Orsolini: «Futuro alla Juventus? L’ultima parola spetta al Bologna». Parla l’esterno rossoblù sempre in orbita bianconera

Riccardo Orsolini, esterno offensivo classe ’97 del Bologna, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport.

ESPLOSIONE A BOLOGNA- «Per la fiducia del club, della gente, dello staff tecnico, di Sinisa e in me stesso. Tutto questo ti porta stimoli, cose buone e coraggio nel cercarne altre».

POCO SPAZIO ALL’ATALANTA – «Non ero pronto. Giocavo poco, una gara ogni sei, e quando en- tri vuoi dimostrare tutto il tuo mondo: e t’impappini. Da allora a oggi, comunque, sono cambiato tanto. Mi sento meno bambino. Sono capace di affrontare di petto le situazioni. Se c’è un problema ora lo dico. Ho imparato a rispettare educatamente tutti ma anche a farmi rispettare».

FUTURO ALLA JUVE? – «L’ultima parola spetta alla società. Io a Bologna sto da dio, la amo, ho scelto di restare. Per il Bologna non sono sul mercato? E allora non ne parliamo nemmeno. Qui vado al campo col sorriso, mi sento importante e capisco benissimo chi gioca poco. E’ frustrante. Qui sono felice. Mi diverto. Gioco».

VALORE DI 70 MILIONI – «Quella di Sabatini è stata una carezza, un attestato di stima…».

EURO 2020 – «Capisco, ma sono sincero: ho rosicato. Ci credevo, mi piaceva immaginare la vita dentro una manifestazione così, in azzurro. Mancini? Non mi aveva detto nulla, ma ero ansioso di giocarmela. Continuerò a farlo».