Paganini: «La Juve farà un centrocampista importante. Per 45 milioni…» – ESCLUSIVA

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Paolo Paganini, giornalista esperto di calciomercato per Rai Sport, parla in esclusiva a JuventusNews24.com

Paolo Paganini, giornalista di Rai Sport esperto di calciomercato, parla delle dinamiche del mercato Juve in esclusiva su JuventusNews24.com

Luis Suarez alla Juventus: è la trattativa sulla bocca di tutti. A che punto siamo?
«La direzione è quella di portare Luis Suarez alla Juventus il prima possibile. Io credo che al di là delle difficoltà a livello burocratico, nel momento in cui sarà certificata l’uscita di Higuain, contestualmente la Juve andrà per chiudere Suarez. I bianconeri hanno già l’accordo col giocatore che vuole venire a Torino. Ora è il procuratore che sta trattando la buonuscita col Barcellona».

Morata, Cavani, Dzeko, Milik: i piani B sono tutti da preservare?
«È un mercato strano, gli ostacoli possono sempre venire fuori. Normale che la Juve possa avere un piano B, un piano C e un piano D. La situazione Dzeko è bloccata dall’infortunio di Zaniolo. Per Cavani pesa un ingaggio molto elevato, Milik in questo senso sarebbe più abbordabile ma devi andare a trattativa col Napoli. Morata gode della stima di Pirlo, che in questo senso potrebbe avere un certo peso. Devi però trovare la formula giusta con l’Atletico sulla base di un prestito, non la vedo semplice».

Possibile possa spuntare un attaccante a sorpresa più avanti?
«Nomi a sorpresa a questo punto dubito. Almeno per quanto riguarda l’attaccante principe la Juve vuole andare sul sicuro e i profili che ha individuato sono quelli più indicati. Difficile pensare a colpi “strani”, a meno che per ragioni economiche o di difficoltà contrattuale possano saltare i soliti noti».

La pista Kean è concreta?
«Raiola ne ha parlato più di una volta con Paratici. È un’ipotesi da prendere in considerazione. La Juve in questo momento è concentrata sulla prima punta. Altri discorsi sarebbero legati alla partenza degli esuberi: Bernardeschi, Khedira, Douglas Costa. Questo mercato è così: è prioritario chiudere le cessioni».  

Con l’uscita di Khedira Juventus farà un altro colpo a centrocampo?
«Penso di sì, la Juventus ha pensato anche a Tonali, ma poi ha lasciato perdere per una serie di motivi. McKennie è un giovane, Arthur è arrivato attraverso un scambio. Io penso che con l’uscita di Khedira possa arrivare un profilo di esperienza internazionale, anche a prezzo conveniente. Se penso che Van de Beek è andato al Manchester United per 45 milioni… La Juventus farà un centrocampista importante».

Il nome di Pogba è destinato a rimanere un sogno in questa sessione di mercato?
«Questa cosa aleggia da tempo, ma l’operazione è molto complessa. Dovresti studiare una trattativa con giocatori come Ramsey e Douglas Costa in contropartita. Lo United sta trattando il rinnovo, ma per il momento non ci sono le prospettive. Il giocatore è affascinato dalle possibilità di tornare dalla Juve o dal Real Madrid».

Il parco terzini della Juve rimarrà quello attuale?
«Bisognerà capire come verrà spesa la carta Pellegrini, magari per arrivare a qualche altro giocatore. Piaceva Emerson, per De Sciglio si invece è chiusa la strada al PSG con Florenzi. È un gioco ad incastri».

Le parole di Agnelli all’ECA come sono da interpretare in chiave calciomercato Juve?
«Sinceramente la vedo un po’ diffiicile. L’acquisto di CR7 ci insegna che quando la Juve vuole alzare l’asticella lo fa, ma il presidente è stato chiaro, a meno ce non subentrino sponsor esterni pensare a colpi con esborsi davvero importanti diventa quasi utopico».

Il rinnovo di Dybala arriverà prima o poi?
«Sicuramente dovesse arrivare un’offerta importante, la Juve la valuterebbe. C’è questo tiro e molla in atto con il procuratore, che giustamente fa il suo gioco. Per la Juve non è incedibile, ma detta condizioni ben precise: io credo che con 90 milioni sul piatto la Juventus si sederebbe al tavolo».

Si ringrazia Paolo Paganini per disponibilità e cortesia mostrate in occasione di questa intervista

Condividi