Connettiti con noi

News

Paratici lascia la Juve: una scalata lunga 11 anni. TOP 5 e FLOP 5 dei colpi in bianconero

Pubblicato

su

Paratici lascia la Juve: una scalata lunga 11 anni. TOP 5 e FLOP 5 dei colpi in bianconero. Il percorso del dirigente in bianconero

Fabio Paratici saluta la Juventus. È arrivata l’ufficialità della separazione tra il dirigente e il club bianconero, con il contratto non verrà rinnovato. Ripercorrendo quella che è stata la sua storia a Torino, nel 2010 Paratici entrava in Juventus qualche mese dopo Marotta con il ruolo di coordinatore dell’area tecnica, nei primi giorni della gestione del Presidente Agnelli. Da quel momento in avanti il dirigente bianconero è stato a tutti gli effetti uno dei protagonisti principali della cavalcata dei 9 scudetti consecutivi, contribuendo ad elevare il livello della rosa stagione dopo stagione e scalando, a sua volta, le gerarchie all’interno del club. Diventato Direttore Sportivo, Chief Football Officer, e infine da ottobre 2020 Managing Director della Football Area, Paratici ha ricucito il tessuto di Juventus restituendo alla realtà una dimensione internazionale, ampliandone l’identità con la nascita di Juventus Women e di Juventus Under 23. Il suo core business, però, è sempre rimasto il calciomercato, più nel dettaglio la scoperta e lo scouting di nuovi talenti, per cui ha sempre avuto una predisposizione naturale. Ecco perché, almeno agli occhi dei tifosi, il suo lavoro è sempre stato giudicato attraverso quei colpi di mercato che hanno segnato la storia recente della Juve, spesso e volentieri in positivo, qualche volta in negativo. Ma quali sono stati i migliori e i peggiori acquisti di Paratici in oltre 10 ani di Juve? Le nostre TOP 5 e FLOP 5: da Pogba fino a… Ramsey.

TOP 5 ACQUISTI PARATICI ALLA JUVENTUS

  1. Pogba
  2. Tevez
  3. Ronaldo
  4. Chiesa
  5. De Ligt

FLOP 5 ACQUISTI PARATICI ALLA JUVENTUS

  1. Ramsey
  2. Isla
  3. Bendtner
  4. Ogbonna
  5. Anelka