Perinetti e quel retroscena alla Juve: «Litigai per paura che lo portassero via»

perinetti
© foto www.imagephotoagency.it

Giorgio Perinetti ha parlato di Gian Piero Gasperini e dell’ambiente Atalanta, per il ds potrebbe allenare ovunque

Intervistato da TMW Radio, il direttore sportivo del Brescia Giorgio Perinetti ha parlato, tra le altre cose, anche di Juve, Gasperini e Dybala. Ecco cosa ha detto sull’allenatore nerazzurro e sull’attaccante argentino.

DYBALA – «Ha grande personalità in campo, fuori è un ragazzo normale. E’ tutto casa e campo, non fa mai parlare di sé fuori, quindi è un pregio».

GASPERINI – «L’ho avuto nella Primavera della Juventus, mi stupì il suo modo di fare, per la qualità di tattico. Ha un carattere molto particolare ma è molto bravo. Litigai con Bettega perché avevo paura che ce lo portassero via. Poi gli fece un triennale. L’ho avuto a Palermo in due momenti, ma è un allenatore di un grandissimo spessore».

GASPERINI ALLA JUVE –«Quelli bravi possono stare dappertutto, all’Atalanta si è compiuto il suo modo di fare calcio. Ha una società che lo soddisfa, prendendogli giocatori funzionali. Ha trovato una formula per alimentare i suoi sogni di grandezza. Ha un settore giovanile fortissimo, vende a grandi pezzi e ne trova altrettanti di talento».

LEGGI ANCHE: Commisso e l’ultima «frecciata» a Chiesa: cos’ha detto il presidente viola

Condividi