Juventus Youth: due nuove frecce in Primavera, c’è una scoperta in Under 15

© foto Instagram

Juventus Youth: queste le ultime news su Primavera, Under 17, 16 e 15. Tutte le notizie dal settore giovanile bianconero

Un week-end che ha dato risposte positive in casa Juventus Youth, con tutte le categorie del settore giovanile bianconero che hanno centrato il successo. Ecco le curiosità e i talenti che si sono messi in mostra durante il fine settimana.

Juve Primavera: Soulé e Cotter e una prima da incorniciare

cotter-juve-primavera

Non potevano desiderare un esordio migliore con la Juve Primavera Matias Soulé e Yannick Cotter. Un marchio importante i due attaccanti lo hanno lasciato nella vittoria per 1-0 contro il Milan all’Ale&Ricky di Vinovo: un ingresso dalla panchina, il loro, che ha letteralmente spezzato l’inerzia del gioco, cambiando gli equilibri nel reparto avanzato di Andrea Bonatti. Entrambi in campo dal 70′, i due calciatori hanno preso posizione nel terzetto offensivo alle spalle dell’unica punta Da Graca.

Soulé ha inciso il proprio nome nell’incontro, colpendo prima un palo e poi fornendo l’assist per il gol decisivo di Pisapia. Un impatto tremendo, con l’argentino che dallo scorso gennaio era in Under 17, senza mai essere riuscito a scendere in campo. Debutto alla Juventus anche per Cotter, acquistato a gennaio dal Sion ma lasciato in prestito in Svizzera fino a giugno. Un lampo nella sua partita stava per tramutarsi in gol, ma i guantoni di Jungdal gli hanno detto no.

A fine partita, ai microfoni di Juventus News 24, Andrea Bonatti ha parlato così della prestazione dei due giocatori: «Il mio compito è quello di creare un valore per questa società, io cerco di farlo portando rispetto alle persone e ai valori individuali che ci sono in questo gruppo. Secondo me sono elevati e diversi, questa diversificazione permette di attingere a pieno in modo tale da la situazione giusta affinché si possano esprimere al meglio».

Juventus Under 17: Amansour difende e segna, certezza per Pedone

È bastata una partita ad Adam Amansour per ristabilire le gerarchie sulla corsia di destra della Juventus Under 17. Contro il Parma due settimane fa, il terzino ha scritto il suo nome nel tabellino dei marcatori, partecipando al festival del gol nel 6-2 finale. Rinviata la sfida di questo week-end contro la Sampdoria, Amansour ha potuto ricaricare le batterie in vista dei prossimi impegni.

Punto fermo l’anno scorso con l’Under 16, nel quale ha collezionato 14 presenze e una rete, per un totale di 762 minuti disputati, Amansour è una freccia importante per Pedone, in grado di abbinare ad un’attenta fase difensiva un apporto importante alla manovra offensiva della squadra.

Juventus Under 16: l’arma letale di Panzanaro arriva dalla panchina

La Juventus Under 16 ha dato la piena dimostrazione di essere prima di tutto un gruppo. Dopo aver confermato l’intera rosa della passata stagione senza alcuni ritocchi dal mercato, la squadra di Piero Panzanaro ha vinto e convinto alla sua prima in campionato contro il Parma. E le risposte importanti, l’allenatore le ha avute da tutti i suoi calciatori.

Proprio così, perché a rendersi protagonisti non solo sono stati gli undici titolari, ma soprattutto i giocatori subentrati dalla panchina. Firman e La Malfa determinanti nell’indirizzare la partita in binari bianconeri, con le altre due reti arrivate proprio da due neo-entrati: Rutigliano e Ghibaudo. Un segnale determinante che non può non far felice il tecnico della Juventus.

Juventus Under 15: novità Nota, Grabbi gli ha cucito una nuova veste

Subito una sorpresa di formazione per la Juventus Under 15. Corrado Grabbi, infatti, ha cucito una nuove veste su Julien Nota, classe 2006 protagonista nella sfida di domenica vinta per 1-0 contro il Parma.

Nota è stato schierato nella posizione di terzino destro dall’allenatore della Juventus, soffrendo a tratti le sfuriate ducali sul suo versante ma spingendo in avanti con regolarità. La novità riguarda proprio la sua posizione, visto che il calciatore è sempre stato schierato in avanti, dal centrocampo in sù nelle categorie inferiori. Una rinascita, dunque, per il giocatore.

LEGGI ANCHE: Juventus Youth: gong di fine mercato, il punto su acquisti e cessioni

Condividi