Connettiti con noi

Hanno Detto

Pogba racconta la morte del padre: «Lì ho guardato la sua anima»

Pubblicato

su

Pogba racconta la morte del padre: «Lì ho guardato la sua anima». Le parole emozionanti del Polpo nel mirino della Juve

Pogba nella prima puntata del Pogmentary ha raccontato la morte del padre.

Le dichiarazioni del Polpo nel mirino della Juve.

MORTE DEL PADRE – Nella vita ho sempre pensato che le cose potessero andare bene o male, hai dei sogni ma non sempre vanno bene. Ho una visione reale, un po’ diversa. Alla fine, non posso controllare tutto. Voglio che i miei figli siano fieri di me. Credo che se mio pare fosse ancora con noi, sarebbe fiero di suo figlio. Nel 2016 era molto malato. L’ho tirato fuori da un ospedale in Francia così poteva venire a Manchester. Era importante per me vederlo fino alla vera fine. Mio padre mi disse che per me era importante che venissi sempre prima, Pogba prima, sempre. Quando abbiamo vinto la Coppa del Mondo, ho guardato alla sua anima perché non era lì di persona. Quando eravamo piccoli avevamo la cassetta della vittoria del 1998, la guardavamo sempre con papà. Mi ha reso orgoglioso vincerla, pensando a lui gli dissi: ‘Ho raggiunto il mio sogno, non sei qui, ma ci sei, nel cuore’. L’ho fatto per lui. Da quando ero piccolo ho sempre voluto essere il primo, ho sempre amato vincere, non invecchia mai. Lo United per me è il top, ma se puoi andare più in alto, ci vai. E’ quello che voglio. Devi sempre essere ambizioso, altrimenti che vita è?».

CONTINUA A LEGGERE LE PAROLE INTEGRALI DI POGBA