Connettiti con noi

Hanno Detto

Pradè su Vlahovic: «Società prigioniere di agenti e calciatori! Il gruppo è unitissimo»

Pubblicato

su

Pradè ha commentato l’addio di Dusan Vlahovic: le dichiarazioni del dirigente della Fiorentina

Intervenuto in conferenza stampa per la presentazione di Cabral, l’erede di Vlahovic, Daniele Pradè ha parlato anche del neo attaccante bianconero.

Le sue parole sull’addio del serbo passato alla Juventus.

VLAHOVIC – «Il gruppo è unitissimo, è consapevole di essere forte e di non dipende da un solo calciatore. Oggi il capitano ha parlato a lungo col presidente Commisso, tutti remiamo nella stessa direzione. Il mister è bravo ed è una persona intelligente, ha capito la situazione e che era impossibile dire di no all’offerta per Vlahovic. Capiamo l’amarezza e il disagio dei tifosi. Purtroppo ci sono situazioni che passano sopra tutti noi e in alcune situazioni le società sono quasi prigioniere di agenti e calciatori».